Valentino: "Nessuno vuole Motegi, ma non siamo uniti"

Il "Dottore" però non si sbilancia, dicendo che non ha deciso se andrà in Giappone o meno

Valentino:
Se un paio di giorni fa la Yamaha ha confermato la sua intenzione di recarsi regolarmente a Motegi, magari ricorrendo anche a dei sostituti se Jorge Lorenzo e Ben Spies dovessero decidere di disertare il Gp del Giappone, appena arrivato ad Indianapolis Valentino Rossi ha riaperto il dibattito, spiegando di non aver ancora preso un decisione definitiva in merito. La nuova scossa di terremoto che ha colpito il Giappone la scorsa settimana, toccando nuovamente l'area di Fukishima, ha aperto nuovamente il dibattito sul Gp del Giappone, perchè resta il problema della vicinanza della famigerata centrale nucleare al tracciato di Motegi. E' vero che l'ARPA ha scongiurato il pericolo radiazioni, ma se dovessero esserci altre scosse da qui ad ottobre? "A parte gli interessi di ciascuno la situazione reale è che nessuno vuole andare. Io confermo quanto ho detto a Brno, ma non ho ancora preso una decisione" ha detto Valentino ad Indy. "In questo momento, le pressioni che alcuni subiscono sono difficili da controllare. Bisognerebbe essere uniti. Si pensava che il buon senso sarebbe prevalso; invece adesso siamo arrivati al braccio di ferro. Certo che se noi piloti fossimo tutti assieme, di forza ne avremmo molta".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie