Barbera prova a fare chiarezza sulla sua condanna

Barbera prova a fare chiarezza sulla sua condanna

Lo spagnolo ha diffuso un comunicato dicendosi deluso del trattamento ricevuto dai media

Dopo le grandi critiche ricevute negli ultimi giorni a causa della denuncia e della condanna (con la condizionale, visto che la sua fedina penale era immacolata) subita per uno scontro molto acceso con la fidanzata, nel quale entrambi si sarebbero messi le mani addosso, Hector Barbera ha deciso di fare un po' di chiarezza sulla vicenda divulgando un comunicato stampa nella giornata di oggi. Il pilota dell'Avintia Racing in MotoGp non ha dato la sua versione dei fatti, ma ha spiegato di aver preferito la via della riservatezza fino a quando la vicenda non si è chiusa definitivamente. Lo spagnolo poi ha voluto sottolineare di essere stato bersagliato un po' troppo per questa cosa dai media, che non disponevano neppure delle informazioni corrette. Ecco la traduzione integrale del comunicato: Riguardo alle informazioni apparse ai media, vorrei chiarire gli eventi che sono accaduti nella notte del 9 maggio. Non sono orgoglioso di cosa è successo, quindi mi voglio scusare con tutti e specialmente con la mia famiglia, i miei amici ed i colleghi della mia squadra. Nel processo mi sono assunto le mie responsabilità, però sento (e la corte è stata dello stesso avviso) di essere stato anche parte lesa ed aggredita. Ho seguito il protocollo tipico di queste situazioni. Una volta che le parti hanno fornito le loro dichiarazioni alla corte, siamo stati visitati da dei medici forensi, che hanno confermato che le lesioni sono state provocate da me, ma ora non voglio dare ulteriori dettagli. Successivamente, entrambe le parti hanno accettato le decisioni della corte. Insieme alla mia partner abbiamo deciso per questa soluzione, non solo per il processo, ma anche per l'ingiusto trattamento che credo di aver ricevuto sia socialmente che nei media. Sono state dette molte cose diverse dalla verità, facendo valutazioni sbagliate su di me, basate su semplici voci. Ho due sorelle, sono cresciuto con loro come l'unico ragazzo in famiglia e siamo stati sempre insieme; Non si era mai a me di fare del male a una donna o a chiunque altro. Io sono totalmente contro l'abuso, sia verso gli uomini che verso le donne. Considero questo un tema molto delicato e che molte donne siano veramente affette da tali cose, quindi che sia giusto che ci siano delle leggi che le proteggano. Da questo momento in poi considero la questione risolta e hanno la ferma intenzione di continuare come al solito con la mia carriera sportiva, riferendo eventuali futuri chiarimenti ai miei legali.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Hector Barbera
Articolo di tipo Ultime notizie