Lorenzo e Simoncelli infiammano la sala stampa

Lorenzo e Simoncelli infiammano la sala stampa

Botta e risposta molto acceso tra i due sullo stile di guida aggressivo di "SuperSic"

Non fosse stato già scaldato abbastanza dai botta e risposta tra Casey Stoner e Valentino Rossi, il weekend di Estoril ha vissuto nuovamente dei momenti di tensione nella conferenza stampa che ha seguito le prove ufficiali della classe regina. Questa volta i protagonisti sono stati però Marco Simoncelli e Jorge Lorenzo. A "SuperSic" è stato chiesto di commentare alcune dichiarazioni fatte da Jorge, che lo aveva accusato di essere troppo aggressivo in certe occasioni, come ad esempio lo scorso anno a Valencia. La risposta dell'italiano però non è stata esattamente diplomatica: "Mi sembra un esempio sbagliato, a Valencia ero davanti io, ho conservato la tuta con i segni della sua gomma. E poi parla lui, che in 250 ne ha fatte di cotte e di crude, venendo anche squalificato dopo aver steso De Angelis". Il campione del mondo però non aveva alcuna intenzione di farsi prendere in giro ed ha preso la parola, replicando con fermezza al collega: "Dico solo che se va tutto liscio va bene, ma che se ci sarà un altro contatto tra di noi sarà un problema!". A questo punto Simoncelli ha provato a stemperare gli animi con una battuta: "Allora vorrà dire che mi arresteranno!". Peccato solo che le risate dei giornalisti abbiano fatto imbestialire ancora di più lo spagnolo: "Cosa ridete? Noi piloti ci giochiamo le pelle in pista e voi ridete?" ha detto apostrofando i presenti in sala stampa. Insomma, il clima sembra veramente incandescente. Speriamo solo che non renda troppo nervosa la gara di domani...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo , Marco Simoncelli
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag piloti