I tre spagnoli sognano la vittoria a Barcellona

I tre spagnoli sognano la vittoria a Barcellona

I più attesi nella conferenza stampa di oggi sono stati Pedrosa, Lorenzo e Marquez

Dani Pedrosa (Repsol Honda), Jorge Lorenzo (Yamaha Factory), Marc Marquez (Repsol Honda), Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3), Valentino Rossi (Yamaha Factory) ed Aleix Espargaró (Power Electronics): sono stati loro i protagonisti della conferenza stampa che precede il fine settimana del Gran Premi Aperol de Catalunya. Folta presenza spagnola alle porte del secondo Gp iberico della stagione dopo quello di Jerez de la Frontera, con Dani Pedrosa primo a prendere la parola in qualità di leader del mondiale: "200 Gp sono parecchi…È sorprendente ma sembra che abbia iniziato ieri. Ogni volta che corro qui la motivazione è ancora più alta. Ci concentreremo su un Gran Premio che si preannuncia caldo". Jorge Lorenzo, a 12 punti dal connazionale, sogna di vincere per il secondo anno consecutivo su questo tracciato, dove ha spesso impressionato e dove non è mai sceso dal podio dal 2009 a oggi: "Ho vissuto per anni qui, è una gara speciale. È una buona pista per Yamaha e per me e dovremo trarne beneficio: l’idea come sempre è quella di vincere, con il podio come obiettivo minimo". Marc Marquez, reduce dal pre-evento al Camp Nou, proverà questo fine settimana a ritrovare i punti persi nell’ultimo appuntamento del Mugello: "Sono recuperato quasi al 100% e sono pronto per questo Gp. Al Mugello siamo caduti, ma mentre correvamo in seconda posizione, quindi la fiducia c’è, non è mai andata via". Crutchlow, che in Catalunya non è mai andato oltre ad un 5º posto, cercherà invece il terzo podio consecutivo della sua stagione: "Abbiamo iniziato la stagione bene, non siamo dove vorremmo, ma c'è poco da lamentarsi. Il podio al Mugello è stato un po’ fortunoso, ma qui ci proveremo ancora. Lo scorso anno è stata una gara durissima, ma Yamaha qui va benissimo e dobbiamo essere ottimisti per questo fine settimana, forse con un setting simile a quello del Mugello". Spazio anche a Rossi, pilota più vincente dell’era moderna su questo circuito: "Sono perfettamente recuperato dalla caduta del Mugello. Amo questa pista e questa città e vogliamo fare bene, iniziando dalle qualifiche perché è lì che perdiamo troppo. Questo posto può essere il posto giusto per me". Per Aleix Espargaro la possibilità di trionfare anche in casa in una categoria che lo vede assoluto dominatore. "La stagione fino ad ora è fantastica: la moto migliora e continuiamo a svilupparla con un nuovo telaio e siamo più vicini alle ufficiali. Non siamo lontani dalla Ducati".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie