Stoner: "Sono fortunato, la caduta poteva finire peggio"

L'australiano ovviamente è molto contento per la pole casalinga ottenuta oggi

Stoner:
Casey Stoner è ancora irraggiungibile sul tracciato di Phillip Island: dopo aver dominato tutte le sessioni di prove libere, il pilota australiano della Honda è tornato a conquistare una pole position, chiudendo con un vantaggio di oltre mezzo secondo nei confronti di Jorge Lorenzo, nonostante una caduta che lo ha obbligato ad utilizzare a lungo la sua seconda RC213V, quella che gradiva meno. Ed una caduta che magara in televisione può essere sembrata banale, ma dalla quale Casey ritiene di essere stato fortunato ad essere uscito senza farsi male e senza peggiorare le condizioni della già malconcia caviglia destra. La gioia per la pole davanti al proprio pubblico però è grande. "Non potevo chiedere di più, perchè finora è andato tutto in maniera veramente fantastica. Purtroppo c'è stata quella caduta, che non è stata una caduta da niente e sarebbe potuta finire peggio, ma per fortuna non mi sono fatto male. Ora per la gara sarà importante scegliere la gomma giusta in base alle condizioni climatiche, ma intanto sono felicissimo di poter partire davanti a tutti nella gara di casa, di fronte al mio pubblico" ha detto il due volte campione del mondo.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie