65 giri a testa per Iannone e Pirro a Jerez

condividi
commenti
65 giri a testa per Iannone e Pirro a Jerez
Redazione
Di: Redazione
16 feb 2013, 11:31

I due italiani dovrebbero aver provato delle novità per la Desmosedici GP13 che poi si rivedranno anche a Sepang

E' filato via liscio il primo dei tre giorni di test della Ducati sul tracciato di Jerez de la Frontera. In pista si sono visti il rookie Andrea Iannone ed il collaudatore Michele Pirro. Entrambi hanno coperto la distanza di 65 tornate e pare che abbiano provato alcune novità per la Desmosedici GP13. Novità che poi dovrebbero essere portate anche tra una decina di giorni a Sepang, dove dal 26 al 28 febbraio la MotoGp tornerà in pista per il secondo test collettivi della stagione 2013. Ai due piloti italiani, dunque, dovrebbe essere stato affidato un lavoro che si potrebbe definire di "sgrossatura", che permetterà poi ad Andrea Dovizioso, Nicky Hayden e Ben Spies di dare una loro valutazione in Malesia. Il lavoro di Pirro comunque non si concluderà domenica in Spagna, perchè la Casa di Borgo Panigale ha già confermato la presenza del suo test driver anche per la trasferta malese (nei primi tre giorni di test anche Honda e Yamaha avevano già utilizzato i propri collaudatori). Sembra sfumata invece la possibilità di vedere anche le Rosse impegnate nei test privati di inizio marzo ad Austin. Al 99%, infatti, saranno solamente Honda e Yamaha a scendere in pista sul tracciato texano, che da quest'anno entrerà a far parte del calendario della MotoGp.
Prossimo articolo MotoGP
Prove di elettronica e ciclistica per la Ducati a Jerez

Previous article

Prove di elettronica e ciclistica per la Ducati a Jerez

Next article

Stoner torna sulla Honda in Australia e Giappone?

Stoner torna sulla Honda in Australia e Giappone?

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Michele Pirro , Andrea Iannone
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie