Melandri "punge" Valentino su Twitter

Il ravennate lo invita quasi a fare un passo indietro dalla Ducati: "La soluzione non è dietro l'angolo"

Melandri
"Non ho il talento di chi ha vinto 9 mondiali, ma ho avuto l'umiltà di aver rinunciato a milioni di euro e rimettermi in gioco senza scuse e senza l'appoggio della stampa dalla mia". Con queste parole comincia un lungo "tweet" che ieri Marco Melandri ha dedicato chiaramente a Valentino Rossi, invitandolo a prendere il toro per le corna e a fare qualcosa per provare a cambiare questo momento grigio. Del resto, il ravennate conosce bene la situazione che sta vivendo il "Dottore". Anche lui nel 2008 era arrivato alla Ducati con grandi ambizioni, salvo poi ritrovarsi costantemente bastonato da Casey Stoner, lamentandosi di una moto che proprio non riusciva a guidare a causa dello scarso feeling con l'anteriore. "Scusatemi ma questa è una vittoria come uomo, perché ho rispettato me stesso e ne vado fiero! Ringrazio chi mi è stato vicino in momenti difficili. Perché odiavo tutto e tutti e grazie a loro non ho mai smesso di credere in me. Non critico chi è in difficoltà perché so cosa sta passando, ma chi ci vuole fare credere che la soluzione é dietro l'angolo" prosegue il punto di vista di Melandri. Insomma, secondo lui Valentino farebbe meglio a decidere di lasciare la Casa di Borgo Panigale, cosa che anche lui fece al termine del primo anno di contratto. Ora bisognerà vedere se arriverà (magari in pista) la risposta del pesarese.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Marco Melandri
Articolo di tipo Ultime notizie