Bautista: "Un appuntamento importante per il team"

Per il Team Gresini infatti si tratta della gara di casa

Bautista:
Dal Sachsenring al Mugello senza un’attimo di pausa con il terzo Gran Premio consecutivo per la MotoGp. Dopo la trasferta tedesca, con il peso della sanzione, che lo ha costretto a partire dal fondo dello schieramento in Italia, per Alvaro Bautista, torna tutto “normale”. Nel Gran Premio di casa per il Team San Carlo Honda Gresini, il pilota spagnolo, potrà continuare il processo di crescita messo in mostra nelle trasferte precedenti ed anche nel Gran Premio di Germania dove si è reso protagonista di una positiva rimonta. Costante e veloce nella seconda parte di gara al Sachsenring vuole capitalizzare la fiducia acquisita con la sua Honda RC213V anche sulla pista toscana. Alla ricerca di una rivincita, dopo la sfortunata gara tedesca, Michele Pirro che vorrà esprimersi al meglio davanti al proprio pubblico. La CRT del Team San Carlo Honda Gresini ha dimostrato di essere competitiva anche sul tortuoso circuito del Sachsenring e sul veloce circuito del Mugello potrà esprimere tutto il suo potenziale riproponendosi come antagonista alle migliori CRT. Il Mugello è un Gran Premio importante per il Team San Carlo Honda Gresini e sulla pista di casa non mancheranno le motivazioni per vivere un intenso fine settimana. Alvaro Bautista: "La gara del Sachsenring è stata atipica e molto particolare. Partire dal fondo dello schieramento non è stato facile ma dopo una prima fase di gara complicata ho trovato il giusto ritmo recuperando terreno ed arrivando vicinissimo a conquistare il quinto posto. La gara tedesca ci sarà sicuramente utile per il Mugello anche se la pista toscana ha caratteristiche completamente diverse dal toboga del Gran Premio di Germania perché è veloce. Sarà molto importante avere un buon setting per poter essere competitivi altrimenti rischi di soffrire tantissimo. Desidero tanto poter fare una buona gara perché questo appuntamento per il Team è molto importante. Sono convinto che i progressi fatti negli ultimi Gran Premi ci permetteranno di rientrare nel ristretto gruppo dei protagonisti anche in Italia". Michele Pirro: "Sono ancora amareggiato per l’inconveniente tecncico che mi ha costretto al ritiro domenica scorsa in Germania ma sono anche fiducioso che i ragazzi, analizzati i dati, troveranno le soluzioni adeguate per correre ai ripari ed affinchè un problema simile non accada più. E’ stato un vero peccato perché sono convinto che anche al Sachsenring avrei potuto disputare una buona gara e giocarmela con le migliori CRT. Ci rifaremo al Mugello sulla pista di casa dove dobbiamo fare bene davanti al nostro pubblico ed ai nostri sponsors. Sono eccitato e non vedo l’ora di scendere in pista e poter verificare la competitività della nostra moto sul veloce tracciato toscano. La nostra moto è nuova ed ogni pista è una scoperta ma considerando che anche al Sachsering su una pista che sulla carta non si addiceva alla nostra CRT si è invece poi dimostrata competitiva quindi in noi c’è molta fiducia. Desidero tanto disputare una gran gara anche perché dalla mia città, San Giovanni Rotondo arriveranno al Mugello tanti miei sostenitori".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Alvaro Bautista , Michele Pirro
Articolo di tipo Ultime notizie