Clamoroso Bourdais: parte ultimo ma vince a St Petersburg

condividi
commenti
Clamoroso Bourdais: parte ultimo ma vince a St Petersburg
Di:
13 mar 2017, 12:14

Sébastien Bourdais ha regalato al team Dale Coyne Racing una clamorosa vittoria nella gara inaugurale della stagione 2017 della IndyCar, partendo dall'ultima posizione. Secondo Simon Pagenaud, terzo Scott Dixon.

Race winner Sébastien Bourdais, Dale Coyne Racing Honda
Conor Daly, A.J. Foyt Enterprises Chevrolet
Will Power, Team Penske Chevrolet start of race
Will Power, Team Penske Chevrolet start of race
Simon Pagenaud, Team Penske Chevrolet
Ryan Hunter-Reay, Andretti Autosport Honda
J.R. Hildebrand, Ed Carpenter Racing Chevrolet
Conor Daly, A.J. Foyt Enterprises Chevrolet
Josef Newgarden, Team Penske Chevrolet
Race winner Sébastien Bourdais, Dale Coyne Racing Honda celebrates with donuts
Scott Dixon, Chip Ganassi Racing Honda
Tony Kanaan, Chip Ganassi Racing Honda
Conor Daly, A.J. Foyt Enterprises Chevrolet

La stagione 2017 della IndyCar è scattata nel fine settimana appena trascorso sul tracciato di St Petersburg. A centrare il primo successo dell'anno è stato il francese Sébastien Bourdais, il quale ha regalato al team Dale Coyne Racing un avvio davvero strepitoso.

Bourdais è scattato in griglia dalla 21esima posizione assoluta dopo essere stato protagonista di un incidente nelle qualifiche ma, usando alla perfezione un set di gomme "alternate" è riuscito a scalare la classifica fino a trovarsi nelle prime posizioni.

Dopo due caution causate da due incidenti che ha visto protagonisti Charlie Kimball, Graham Rahal, Spencer Pigot, Carlos Munoz, Tony Kanaan e Mikhail Aleshin, Bourdais è riuscito a portarsi così a ridosso del vertice, rimanendo poi per qualche giro alle spalle di Pagenaud.

Dopo 8 giri dalla ripartenza il francese ha passato il rivale e si è portato in testa, facendo il suo ultimo pit stop al giro 82 riprendendo il comando delle operazioni con il successivo pit stop di Pagenaud.

Bourdais ha così vinto per 10 secondi su Pagenaud, mentre la terza posizione è finita nelle mani di Scott Dixon, pilota del team Ganassi. Ottimo quarto posto per Ryan Hunter-Reay, specialmente se prendiamo in considerazione il brutto incidente che lo ha fermato nel warm up. La Top 5 è stata chiusa dal nipponico Takuma Sato, che ha chiuso alle spalle del proprio compagno di squadra.

Helio Castroneves, secondo pilota del team Penske, ha centrato il sesto posto finale, ma a oltre 42 secondi dalla vetta e davanti a Marco Andretti. Josef Newgarden (Penske) è ottavo, davanti a James Hinchcliffe e a Ed Jones (Dale Coyne Racing).

Cla #PilotaGiriTempoGapDistaccoMphPitsRitiratoPunti
1   18 france Sébastien Bourdais  110 2:04'32.4153     95.391 3   53
2   1 france Simon Pagenaud  110 2:04'42.7661 10.3508 10.3508 95.259 3   41
3   9 new_zealand Scott Dixon  110 2:04'59.9138 27.4985 17.1477 95.041 3   35
4   28 united_states Ryan Hunter-Reay  110 2:05'08.5300 36.1147 8.6162 94.932 4   32
5   26 japan Takuma Satō  110 2:05'08.5828 36.1675 0.0528 94.931 3   31
6   3 brazil Helio Castroneves  110 2:05'14.4438 42.0285 5.8610 94.857 4   28
7   27 united_states Marco Andretti  110 2:05'21.9370 49.5217 7.4932 94.763 3   26
8   2 united_states Josef Newgarden  110 2:05'22.4596 50.0443 0.5226 94.756 3   24
9   5 canada James Hinchcliffe  110 2:05'31.2781 58.8628 8.8185 94.645 3   23
10   19 united_arab_emirates Ed Jones  110 2:05'34.2764 1'01.8611 2.9983 94.608 4   20
11   98 united_states Alexander Rossi  109 2:04'35.7348 1 giro 1 giro 94.482 3   19
12   10 brazil Tony Kanaan  109 2:04'41.7438 1 giro 6.0090 94.406 5   18
13   21 united_states J.R. Hildebrand  109 2:04'48.6246 1 giro 6.8808 94.319 5   17
14   7 russia Mikhail Aleshin  109 2:04'52.6910 1 giro 4.0664 94.268 5   16
15   4 united_states Conor Daly  109 2:04'53.0871 1 giro 0.3961 94.263 3   15
16   8 united_kingdom Max Chilton  109 2:04'59.4343 1 giro 6.3472 94.183 4   14
17   15 united_states Graham Rahal  108 2:05'20.2974 2 giri 1 giro 93.060 6   13
18   83 united_kingdom Charlie Kimball  105 2:04'42.0444 5 giri 3 giri 90.938 4   12
19   12 australia Will Power  99 1:56'48.1774 11 giri 6 giri 91.539 6 Mechanical 13
20   20 united_states Spencer Pigot  71 1:50'47.9314 39 giri 28 giri 69.206 3 Mechanical 10
21   14 colombia Carlos Munoz  32 1:06'51.7833 78 giri 39 giri 51.688 2 Mechanical 9
Laps LedPilota
1 - 5 australia Will Power 
6 - 26 canada James Hinchcliffe 
27 - 36 france Simon Pagenaud 
37 - 53 france Sébastien Bourdais 
54 france Simon Pagenaud 
55 - 56 japan Takuma Satō 
57 - 81 france Sébastien Bourdais 
82 - 83 france Simon Pagenaud 
84 - 110 france Sébastien Bourdais 
Articolo successivo
Will Power regola Dixon e centra la pole sul tracciato di St Pete

Articolo precedente

Will Power regola Dixon e centra la pole sul tracciato di St Pete

Articolo successivo

IndyCar: svelati i disegni dei kit aerodinamici per le vetture 2018

IndyCar: svelati i disegni dei kit aerodinamici per le vetture 2018
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie IndyCar
Evento St. Pete
Sotto-evento Domenica, la gara
Location St. Petersburg Street Course
Autore Giacomo Rauli