Trulli: “La powertrain Motomatica gira già al banco...”

condividi
commenti
Trulli: “La powertrain Motomatica gira già al banco...”
Gabriele Testi
Di: Gabriele Testi , Giornalista
06 giu 2015, 11:47

Jarno ha fatto il punto dello sviluppo del motore elettrico realizzato in proprio con il settimanale Autosport

Lo sviluppo del nuovo powertrain elettrico che la scuderia Trulli di Formula E sta sviluppando per la seconda stagione di impegno nella categoria è a buon punto, secondo patron Jarno. Parlando con il settimanale inglese Autosport, il pilota e team manager abruzzese, che a Berlino si era preso la soddisfazione di un'inattesa pole position, sembra fiducioso che la prossima edizione del campionato “full electric” sarà tutta un'altra storia rispetto a quest'anno per la sua squadra con sede a Zurigo.

Vincitore del Gran Premio di Monaco di Formula 1 nel 2004 e driver velocissimo, Trulli ha vissuto una stagione difficile, ma dopo aver stretto una partnership con l'azienda milanese hi-tech Tecnomatica per fondare la Motomatica è oggi più ottimista. Il sodalizio è infatti uno degli otto produttori approvati dagli organizzatori del torneo per la produzione di motori, inverter e trasmissione per la stagione 2015-2016.

"Stiamo già provando il motore sul banco prova", ha dichiarato Jarno ad Autosport. "La scatola del cambio è già stata lavorata, quindi dovremmo essere nei tempi previsti e ci pare che il pacchetto stia nascendo piuttosto bene. Sarà diverso rispetto a quest'anno, perché nel corso della prima stagione non abbiamo avuto alcuna informazione circa il motore e la trasmissione utilizzati. Stiamo correndo con quello che ci è stato dato a scatola chiusa e che ha causato, almeno a noi, un sacco di noie di affidabilità e di prestazioni. Dovremmo in futuro avere un maggiore controllo di tutto il progetto e della fase costruttiva dal prossimo anno, con il risultato di godere di una migliore comprensione della vettura e dei problemi".

Prossimo articolo Formula E

Su questo articolo

Serie Formula E
Piloti Jarno Trulli
Autore Gabriele Testi
Tipo di articolo Ultime notizie