Novità Renault: ecco perché la piazzuola del pit stop è stata angolata in pit lane

condividi
commenti
Novità Renault: ecco perché la piazzuola del pit stop è stata angolata in pit lane
21 giu 2018, 15:15

Gilles Carraro, l'italiano che dirige il box della squadra di Enstone, al Paul Ricard ha deciso di facilitare l'arrivo dei piloti al cambio gomme disponendo i meccanici in una posizione leggermente obliqua rispetta alla pit lane.

La Formula 1 è la sofisticazione di ogni particolare: la prestazione non è detto che debba arrivare solo dalla competitività delle monoposto o degli uomini, ma anche dall'organizzazione e dalle procedure. Volete un esempio? La Renault aveva predisposto ieri pomeriggio la piazzuola dei pit stop in una posizione perfettamente parallela alla pista.

Gilles Carraro, l'italiano ex Toro Rosso, che adesso dirige il box della squadra di Enstone, ha avuto una bella pensata: facilitare l'arrivo dei piloti alla postazione. Anziché costringere il pilota a una manovra in più per allinearsi ai meccanici pronti per il cambio gomme, ha ritenuto che sia più facile angolare leggermente la piazzuola dei pit stop, considerando il fatto che per il pilota è più facile uscire con un colpo di gas dalla propria postazione.

Renault F1 Team, area pitstop

Renault F1 Team, area pitstop

Photo by: Franco Nugnes

Non si tratta di una novità assoluta nel Circus perché Mercedes e Red Bull hanno già praticato questa soluzione, solo che i due top team avevano cercato di facilitare l'uscita della macchina dalla piazzuola, mentre per la Renault è fondamentale non dover far muovere i meccanici se il pilota non ferma la monoposto esattamente nello spazio adibito nel pit stop.

Avrete potuto notare che tutti i team verniciano in pit lane uno spazio centimetrato che permette al pilota di riconoscere l'esatto punto di arresto e ai meccanici di posizionarsi con una precisione chirurgica.

Ogni spostamento in più di ciascun meccanico costa tempo nell'esecuzione del cambio gomme, causando un ritardo nella delibera della macchina che deve ripartire il più in fretta possibile per il successivo stint di gara.

Renault F1 Team, area pitstop

Renault F1 Team, area pitstop

Photo by: Franco Nugnes

Articolo successivo
Ricciardo: "McLaren e Renault non sono la mia prima scelta, ma hanno un certo appeal"

Articolo precedente

Ricciardo: "McLaren e Renault non sono la mia prima scelta, ma hanno un certo appeal"

Articolo successivo

Sauber: importante novità nel fondo della C37 e nella presa dei freni davanti

Sauber: importante novità nel fondo della C37 e nella presa dei freni davanti
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Francia
Sotto-evento Giovedì