La Porsche nega il suo interesse per la Formula 1

La Porsche nega il suo interesse per la Formula 1

"L'attenzione è troppo focalizzata sui piloti" ha argomentato Matthias Muller

Circa un mese fa si era vociferato molto riguardo alla possibilità che la Porsche potesse tornare in Formula 1 a partire dal 2013. L'idea sarebbe stata quella di diventare il fornitore di motori di qualche top team, approfittando del reset che ci sarà appunto tra tre anni con l'entrata in vigore del nuovo regolamento sui propulsori. A dare forza a queste voci era stato il presidente del Consiglio d'Amministrazione della Casa di Stoccarda, Mattias Muller. E' stato proprio lui però a smorzarle oggi, parlando con il Westfalen Blatt. "L'attenzione della Formula 1 è focalizzata sui piloti, gli sponsor e le Case costruttici sono solo un aspetto secondario. Per noi questo è un chiaro svantaggio, e non è il solo: il secondo è che sarebbe necessario un investimento a lungo termine, ma le regole cambiano in continuazione" ha detto Muller. In ogni caso, un piccolo segnale di apertura ci sarebbe stato: "Tuttavia, se il gruppo Volkswagen dovesse rivelarsi interessato, sicuramente Porsche sarebbe il marchio giusto per compiere questo passo".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag dall'estero