Schumacher non sa se essere contento o deluso

Schumacher non sa se essere contento o deluso

Il tedesco ha sfiorato il ritorno sul podio, ma alla fine l'ha mancato di pochissimo

Oltre ad averci regalato un grande spettacolo nei giri conclusivi, il Gp del Canada ci ha finalmente restituito un grande Michael Schumacher. Quando le condizioni critiche della pista hanno livellato i valori delle monoposto, il 7 volte campione del mondo è riuscito a dimostrare il suo talento, sfoderando la grinta di un tempo con una serie di bellissimi sorpassi, tra i quali spicca soprattutto quello doppio ai danni di Kamui Kobayashi e Felipe Massa per il secondo posto. Un secondo posto che il pilota della Mercedes ha mantenuto a lungo, prima di doversi arrendere a Jenson Button e Mark Webber, vedendo sfumare il sogno del primo podio della sua seconda avventura in Formula 1. Per questo il tedesco non sa se essere felice o triste per l'esito della sua gara a Montreal. "Lascio Montreal con un occhio che ride ed un occhio che piange, perchè non riesco a capire se devo essere triste o felice per la gara di oggi. Essendo stato in seconda posizione a lungo e fino a pochi giri dalla fine, ovviamente avrei preferito chiudere in quella posizione e tornare sul podio. Anche se alla fine non è andata come avremmo sperato fino in fondo, possiamo comunque essere contenti del risultato e della grande lotta che abbiamo fatto" ha detto Schumi.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Michael Schumacher
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag produzione