Un problema al KERS ha rallentato Hamilton

Un problema al KERS ha rallentato Hamilton

Il pilota della McLaren è comunque molto soddisfatto della sua prima fila

La più grande sorpresa delle qualifiche del Gp d'Australia l'ha regalata Lewis Hamilton, bravo a piazzare la sua McLaren in prima fila dopo un inverno di problemi e di dubbi legati alla competitività della MP4-26. Con queste premesse, la felicità del pilota britannico era evidente al termine delle prove, nonostante si sia visto rifilare la bellezza di otto decimi dal poleman Sebastian Vettel. Per questo Hamilton ha elogiato il lavoro svolto dalla sua squadra nelle ultime settimane. "E' un gran piacere essere in prima fila, quindi devo ringraziare tutti i ragazzi in fabbrica e in pista per il grande lavoro che hanno fatto per portarci fino a qui. Abbiamo ancora tanto da migliorare, ma sicuramente questa è una buona partenza. Credo di aver tirato fuori il massimo dal pacchetto che avevamo a disposizione, che è migliorato veramente tanto rispetto ai test invernali" ha detto l'ex campione del mondo. L'ultima frase però stride con quanto rivelato da Martin Whitmarsh, che ai microfoni delle televisioni ha segnalato un problema tecnico al KERS che ha colpito la MP4-26 di Lewis proprio nei minuti finali. "Ha accusato un problema al KERS, dunque, oltre a non poter ottenere la spinta extra del dispositivo, la sua vettura si è anche un pò sbilanciata in frenata, creandogli un certo disagio. Sicuramente la prestazione di Sebastian è stata incredibile e in ogni caso sarebbe stato difficile batterla, ma saremmo potuti stare un pò più vicini". Qualcuno però dovrebbe spiegare al buon Martin che anche le Red Bull non hanno utilizzato il KERS, quindi forse il divario da Vettel è più reale di quanto si possa pensare...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie