Formula 1
03 lug
-
05 lug
Evento concluso
10 lug
-
12 lug
Evento concluso
G
GP 70° Anniversario
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
24 giorni
04 set
-
06 set
FP1 in
53 giorni
G
GP del Messico
30 ott
-
01 nov
FP1 in
109 giorni
G
GP del Brasile
13 nov
-
15 nov
FP1 in
123 giorni
G
GP da Abu Dhabi
27 nov
-
29 nov
FP1 in
137 giorni

Ferrari: una risposta sull'ammissibilità del ricorso sul caso Vettel già oggi o domani

condividi
commenti
Ferrari: una risposta sull'ammissibilità del ricorso sul caso Vettel già oggi o domani
Di:
18 giu 2019, 10:00

I quattro commissari sportivi del GP del Canada (Emanuele Pirro, Gerd Ennser, Mathieu Remmerie e Mike Kaerne) stanno leggendo il ricorso della Scuderia e si sentiranno oggi in conference call per esprimere un parere sulle nuove prove che la Ferrari ieri ha presentato alla FIA.

La revisione del caso Vettel è già iniziata: i quattro commissari del collegio sportivo del GP del Canada hanno ricevuto dalla FIA la documentazione nella quale la Ferrari porta le nuove prove che potrebbero rendere ammissibile il ricorso della Scuderia.

Emanuele Pirro, Gerd Ennser, Mathieu Remmerie e Mike Kaerne, ciascuno nel proprio ufficio, sta ora esaminando le carte per valutare se nella memoria giunta ieri alla Federazione Internazionale da Maranello ci siano gli elementi per ridiscutere il provvedimento n. 42 preso durante il GP del Canada, nel quale Sebastian Vettel è stato sanzionato con una penalità in tempo di 5 secondi per aver forzato Lewis Hamilton ad andare fuori pista dopo essere rientrato sull'asfalto dopo un taglio di chicane.

Come si ricorderà, il GP del Canada è stato vinto dal penta-campione con la Mercedes anche se il tedesco ha tagliato per primo il traguardo alla bandiera a scacchi. I quattro commissari sportivi FIA (che sono diversi da quelli che entreranno in servizio al Paul Ricard per il GP di Francia) in giornata si sentiranno in conference-call per deliberare una decisione sull'ammisibilità delle nuove prove.

Se non saranno ravvisati nuovi elementi oggettivi il caso Vettel potrebbe avere una sua fine oggi stesso o domani, diversamente i quattro steward saranno invitati al Castellet per ascoltare le argomentazioni Ferrari e in questo caso non è affatto escluso che la squadra del Cavallino voglia far sentire proprio Sebastian Vettel come testimone victo che il  quattro volte campione in Canada non ha mai parlato con i commissari.

La Scuderia intende dimostrare che l'azione di Sebastian non è stata affatto pericolosa, ma il pilota del Cavallino anzi è stato impegnato a controllare la SF90 dopo l'uscita senza alcuna volontà di recare danno a Lewis Hamilton.

La sensazione è che la FIA voglia arrivare a una sentenza definitiva prima della partenza del GP di Francia per non lasciare ulteriori strascichi a una vicenda che ha generato già molte polemiche…

Articolo successivo
Pirelli, Isola: "Scelta gomme per il GP di Francia più conservativa del 2018"

Articolo precedente

Pirelli, Isola: "Scelta gomme per il GP di Francia più conservativa del 2018"

Articolo successivo

L’ultima occasione per comprare i biglietti del GP di Francia!

L’ultima occasione per comprare i biglietti del GP di Francia!
Carica i commenti