Vijay Mallya resta anche senza il jet privato!

Vijay Mallya resta anche senza il jet privato!

Il titolare della Force India si è visto sequestrare l'aereo dalle autorità indiane, ma ha un piano di rilancio

I guai di Vijay Mallya, titolare della Force India, non sono finiti. Le autorità indiane, infatti, secondo F1Total.com gli hanno confiscato anche il jet privato. La Kingfisher, che è la sua compagnia aerea, è in gravissima crisi da mesi a causa degli irrisolti problemi finanziari. Gli analisti hanno valutato i debiti in circa 2 miliardi di dollari! SOSPESI I VOLI KINGFISHER A seguito del mancato pagamento degli oneri fiscali, il 21 dicembre scorso l’Airbus A319 ACJ era stato messo sotto sequestro dagli indiani. Ora scatta questo nuovo provvedimento, dopo che sono state sospese le operazioni di volo della compagnia e un certo numero di aerei dovrebbero essere restituiti alla società di leasing. IL PIANO DI RILANCIO Gli oltre 4000 dipendenti nei giorni scorsi hanno ricevuto una parte dei loro stipendi in ritardo. Mallya non si arrende e conta di rilanciare la sua compagnia aerea. In una lettera spedita al suo staff , Vijay spiega qual è il suo piano di salvataggio dell’azienda che prevede di acquisire sette aeromobili al più presto e che in quattro mesi gli aerei del gruppo dovrebbero tornare ad essere ventuno. In un anno l’indiano conta nel totale recupero della compagnia, e conta di disporre di 57 aerei. Il padrone della Force India non ha spiegato come intende finanziare l’audace piano di ristrutturazione…

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie