Vettel: "Vincere a Monza sarebbe speciale"

Vettel: "Vincere a Monza sarebbe speciale"

Ai Ferrari Racing Days di Budapest Seb dice di sognare il Mondiale in Rosso e consiglia di tenere Kimi nel 2016

Questa settimana i motori della Formula 1 sono spenti, in attesa di trasferirsi il prossimo weekend a Silverstone. Non c'è riposo però per Sebastian Vettel, che è stato l'ospite più atteso dei Ferrari Racing Days di Budapest. Un'occasione per tracciare un bilancio di questi primi mesi in Rosso e parlare un po' del futuro.

"Questi primi sei mesi sono stati fantastici. L'inizio di stagione è stato ottimo, sono molto contento. Voglio vincere più titoli possibili qui, vogliamo ricreare la magia di qualche anno fa" ha detto il quattro volte campione del mondo.

L'obiettivo dichiarato è quello di arrivare a battagliare alla pari con la Mercedes, ma secondo lui a Maranello devono essere molto fieri del lavoro che hanno svolto dal suo arrivo, perché la crescita è stata davvero notevole rispetto alla passata stagione.

"Stiamo spingendo al massimo e stiamo già ottenendo grandi risultati. Andare forte come le Mercedes non è semplice, ma il passo che abbiamo compiuto rispetto alle altre scuderie è il più già grande. Ora ci resta da fare l'ultimo, che però è quello più difficile" ha proseguito.

Tra le prossime gare, in particolare lo stuzzica l'idea di fare bene a Monza, per tornare su quel podio e sentire l'affetto dei ferraristi dopo i fischi degli anni scorsi: "Quando vinsi nel 2008 con la Toro Rosso, che aveva motore Ferrari, la gente era felice. Quando poi portavo via le vittorie alla Ferrari non mi accoglievano tanto bene. Ora spero di ribaltare il tutto, vincendo. Sarebbe speciale!".

Infine, Seb ha riservato un consiglio anche alla sua squadra, dicendo che lui continuerebbe a puntare su Kimi Raikkonen anche per il futuro: "Sarei contento se Raikkonen restasse in Ferrari anche il prossimo anno, ma non sono io che devo decidere e non conosco i dettagli. È veloce, ha tantissimo talento. Ha avuto alti e bassi, ha commesso errori e subito problemi tacnici, ma sono cose che possono capitare a tutti. Ora dobbiamo concentrarci sul nostro lavoro al volante e fare del nostro meglio".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie