Il geniale soffiaggio della Sauber fa discutere

Il geniale soffiaggio della Sauber fa discutere

In Cina la soluzione della C31 sarà sotto osservazione. Sarà vietata prima che la copi la Ferrari?

Anche Adrian Newey ha fatto i complimenti alla Sauber per la interessanti soluzioni introdotte sulla C31: la monoposto svizzera che ha permesso a Sergio Perez di conquistare un eccellente secondo posto a Sepang è entrata dell'occhio del ciclone per la raffinatezza di alcune sue soluzioni. SOFFIAGGIO NEL MIRINO Il sistema degli scarichi, infatti, che riporta il soffiaggio anche in fase di rilascio del motore al piede della ruota posteriore è sotto osservazione da parte di diversi team avversari: proprio davanti alla gomma posteriore c'è un soffiaggio che avrebbe la funzione di “aspirare” i gas roventi per imbucarli di nuovo nell'area del diffusore posteriore. PER WHITING E' OK La soluzione rispetta alla lettera il regolamento 2012, tant'è che Charlie Whiting ha confermato la legalità della soluzione in Malesia, ma c'è chi ha dei forti dubbi sull'interpretazione della norma dal momento che la FIA ha vietato che i gas di scarico potessero soffiare nel diffusore posteriore, imponendo che i terminali dovessero essere collocati in una posizione ben definita entro una sorta di “scatola virtuale” lontano dal fondo estrattore. IL DISEGNO DELLE PANCE Gli aerodinamici della Sauber sono stati abili a disegnare l'andamento delle pance in modo da sfruttare l'effetto Coanda e, pur nel rispetto delle norme, sono riusciti a portare il prezioso soffio caldo laddove serve a generare la “minigonna termica”, indispensabile ad aumentare il carico nel retrotreno. LA FERRARI SARA' UGUALE? La Sauber in Cina sarà guardata con attenzione e sarà interessante vedere se anche a Shanghai verrà mantenuto il soffiaggio che fa discutere. I maligni sostengono che l'azione contro la C31 sia partita solo perché si è sparsa la voce che la Ferrari possa “ereditare” sulla F2012 evoluzione che arriverà al Gp di Spagna (e che si vedrà nei test del Mugello del 1 maggio) alcune soluzioni della monoposto elvetica. DUE AL PREZZO DI UNO Insomma l'obiettivo è colpire due al prezzo di uno, nel timore che la Rossa possa risolvere i suoi problemi tecnici (bloccaggio aerodinamico nelle pance per l'errata collocazione degli radiatori e posizione degli scarichi) e rendere Fernando Alonso competitivo nella lotta per il titolo, visto che per il momento si trova in testa al mondiale piloti. ANCHE MERCEDES SOTTO TIRO Il week end cinese, quindi, si preannuncerà piuttosto caldo, visto che anche l'F-duct della Mercedes è sotto la lente di ingrandimento di almeno cinque team, alcuni dei quali, Red Bull Racing per prima, sono i a sporgere un reclamo ufficiale alla FIA... F.1 IN FASE INVOLUTIVA La Formula 1 è in una fase involutiva: ogni idea innovativa è motivo di protesta. La colpa è della FIA che scrive regole sempre intepretabili, non riuscendo poi a controllare le trovate geniali con cui i progettisti del Circus riescono ad aggirare i vincoli. TECNICA O POLITICA? Gli scarichi Sauber dovevano essere bocciati nei test di Jerez se non rispettavano lo spirito del regolamento 2012, non in Cina dopo tre mesi di lavoro di sviluppo in cui si è investito tempo e (molto) denaro. Altrimenti la sensazione è che certe soluzioni siano considerate valide solo se arrivano da certi team e non da altri. E credeteci, questa è proprio una pessima sensazione...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kamui Kobayashi
Articolo di tipo Ultime notizie