Ceccarelli: "La McLaren doveva proteggere la vittoria di Norris"

Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli analizzano il Gran Premio di Russia di Formula 1, dov'è mancata la protezione da parte della McLaren nei confronti di Lando Norris, pilota che si stava giocando la sua prima vittoria

Il Gran Premio di Russia è destinato a far parlare di sé per parecchio tempo. Oltre ad una lotta mondiale senza quartiere, in cui anche la sorte gioca un ruolo importante, quanto successo a Sochi segna anche il buon Lando Norris.

L'inglese era in lotta per il suo primo trionfo in carriera, quando la pioggia è arrivata a scombinare i piani. La McLaren, a quel punto, anziché chiedere consigli al ragazzo avrebbe dovuto imporsi in maniera ferma per salvaguardare il risultato finale. Risultato che, sotto la bandiera a scacchi, parla di un amaro settimo posto.

 

condividi
commenti
Norris: l'errore fatale è presunzione o inesperienza?

Articolo precedente

Norris: l'errore fatale è presunzione o inesperienza?

Articolo successivo

Horner: "Noi e Mercedes a pari livello per i prossimi GP"

Horner: "Noi e Mercedes a pari livello per i prossimi GP"
Carica i commenti