Spa, libere 2: Alonso si conferma davanti

Spa, libere 2: Alonso si conferma davanti

La sessione è stata interrotta per spettatori in zona pericolosa. Poi il gran finale Ferrari

Fernando Alonso si conferma leader anche nella seconda sessione di prove libere del Gp del Belgio in programma a Spa. Il pilota della Ferrari ha voluto sancire la supremazia della Rossa anche in questa frazione molto atipica, iniziata con la pioggia battente e conclusa con l'asfalto quasi asciutto. Lo spagnolo ha ottenuto il miglior tempo in 1'49”032 proprio alla fine, strappando lo scettro di più veloce alla sorprendente Force India di Adrian Sutil. Dopo circa un'ora e un quarto la sessione era stata interrotta con la bandiera rossa perché dalle telecamere degli elicotteri, la direzione gara aveva individuato alcune persone del pubblico che si erano sistemate in zone pericolose, nella zona di Pouhon. Quando la sicurezza era stata nuovamente garantita mancavano meno di quattro minuti alla conclusione delle prove: Alonso è stato il primo ad uscire dalla pit lane per effettuare un giro senza traffico e con una zampata è riuscito a portare davanti la Ferrari. Al di là del tempo è significativa la determinazione con cui lo spagnolo abbia voluto sancire la supremazia del Cavallino già vista questa mattina con il fondo bagnato. Sutil ha dimostrato come la pista belga si adatti alle caratteristiche della Force India: il tedesco è sempre stato nelle posizioni di testa a rivaleggiare con Lewis Hamilton, terzo con la McLaren in crescita e l'ottimo Robert Kubica con la Renault dotata di F-duct. La prima delle Red Bull, quella di Vettel, è solo sesta staccata di oltre sei decimi, mentre Mark Webber è molto distanziato: l'australiano procedeva piuttosto lentamente per un presunto problema al motore che sarebbe stato segnalato via radio. Fra i fatti di cronaca l'incidente di Timo Glock che ha sbattuto la Virgin alla curva nove quando la pista era ancora molto bagnata: il pilota è uscito illeso dal botto, ma la monoposto è risultata molto danneggiata. Fuori pista anche di Sakamoto proprio alla fine, mentre Barrichello non è stato esenta da un innocuo testacoda alla Source. FORMULA 1, Spa Francorchamps, 27/08/2010
 I tempi della 2. sessione di prove libere


 1. Fernando Alonso - Ferrari – +1'49”032 2. Adrian Sutil - Force India-Mercedes – +0”125 3. Lewis Hamilton – McLaren-Mercedes - +0”091 4. Robert Kubica – Renault - +0”125 5. Felipe Massa – Ferrari - +0”556 6. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – +0”657 7. Jenson Button - McLaren-Mercedes - +0”723 8. Pedro de la Rosa – Sauber-Ferrari – +1”049 9. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - +1”096 10. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari – +1”168 11. Vitaly Petrov - Renault – +1”219 12. Michael Schumacher - Mercedes – +1”309 13. Nico Rosberg – Mercedes - +1”350 14. Jaime Alguersuari – Toro Rosso-Ferrari – +1”525 15. Nico Hulkenberg - Williams-Cosworth - +1”799 16. Vitantonio Liuzzi - Force India-Mercedes – +2”488 17. Sebastien Buemi – Toro Rosso-Ferrari – +2”491 18. Mark Webber - Red Bull-Renault – +2”604 19. Heikki Kovalainen - Lotus-Cosworth - +4”448 20. Jarno Trulli - Lotus-Cosworth - +4”607 21. Lucas di Grassi – Virgin-Cosworth - +5”293 22. Bruno Senna - HRT-Cosworth - +6”719 23. Sakon Yamamoto - HRT-Cosworth - +7”007 24. Timo Glock – Virgin-Cosworth – +14”147

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie