Esordio in ELMS sfortunato per Giorgio Roda

Esordio in ELMS sfortunato per Giorgio Roda

La gara di Silverstone del portacolori della AF Corse si è conclusa per un contatto con Moller

Esordio sfortunato, quello di Giorgio Roda, nell'European Le Mans Series. Sul circuito di Silverstone, dopo aver centrato il secondo tempo in qualifica con Marco Cioci ed aver condotto le danze per buona parte della gara, nel corso del 65° giro, un contatto con la Aston Martin di Moller, ha chiuso anzitempo la prima gara stagionale di Giorgio Roda.

Il giovane pilota comasco, all’inizio del suo secondo stint di gara, ha trovato sulla sua strada la Aston Martin di Moller che procedeva lentamente nel tentativo di dare strada ad un prototipo. Roda, dopo aver affrontato una curva, si è trovato troppo vicino alla vettura del danese Simon Moller per evitarla. Il comasco ha cercato di procedere con la sua gara, ma i danni alla Ferrari 458 Italia di AF Corse, hanno prevalso sulla voglia di tagliare il traguardo da parte di Roda. Un vero peccato viste le ottime prestazioni fatte vedere nel corso del weekend inglese da parte di tutto l'equipaggio della Ferrari 458 Italia numero 63.

"Le gare di durata sono fatte così. La difficoltà più grande è quella di dover guardare negli specchietti e nel frattempo avere il controllo della situazione di ciò che ti sta avvenendo davanti. Per una piccola distrazione si possono perdere le gare e oggi, purtroppo, è uno di quei casi. Mi sono trovato di fronte la Aston Martin di Moller, che procedeva molto lentamente, senza più poter far nulla. Il contatto è stato inevitabile. Torno a casa da Silverstone con molto amaro in bocca, ma con delle buonissime prospettive sul proseguo della stagione. La nostra macchina era tra le più veloci in pista e come equipaggio ci siamo comportati egregiamente sia nelle prove libere che in qualifica. Ilya ha fatto uno stint di gara perfetto e ha dimostrato che può essere anche lui molto veloce. Per quanto mi riguarda sono soddisfatto dei tempi ottenuti, visto che nelle libere ho fatto registrare il quinto tempo assoluto tra tutti gli equipaggi di classe GTC. Adesso non ci si deve perdere d'animo e bisogna focalizzarsi già su Imola. Quest'anno, non correndo a Monza, sarà quella la mia gara di casa e spero di poter ripagare il lavoro svolto dalla squadra con un ottimo piazzamento" ha Roda.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ELMS
Piloti Giorgio Roda
Articolo di tipo Ultime notizie