Audi R18 e-tron quattro: due scocche nuove per Spa

Audi R18 e-tron quattro: due scocche nuove per Spa

In Belgio debutterà anche la terza vettura con la coda lunga che sarà affidata a Marco Bonanomi

Wolfgang Ullrich tira un sospiro di sollievo: l'Audi riuscirà a schirare tre R18 e-tron quattro in occasione della 6 Ore di Spa, la seconda prova del WEC in programma il 3 maggio, dopo gli incidenti di Silverstone nei quali due vetture erano rimaste gravemente danneggiate:"Riusciremo ad allestire due nuove vetture per Spa - ha detto il responsabile di Audi Motorsport - , anche se questo fuori programma impone un carico di lavoro estremo nella squadra. A Spa vorremmo cancellare il ricordo della sfortunata gara di Silverstone, anche perché negli ultimi anni la pista belga è sempre stata positiva per noi". DOPPIO RITIRO A SILVERSTONE A Ingolstadt vogliono dare una svolta alla stagione, dimenticando il crash di Silverstone che per la prima volta ha messo ko tutte e due le vetture lasciando l'Audi a zero punti in classifica. Non solo, ma il botto è stato tale che si sono rese necessarie due monoscocche nuove imponendo duri ritmi di lavoro nel reparto corse anche per Pasqua e il 1 maggio. DEBUTTA LA TERZA MACCHINA A Spa ci sarà anche il debutto della terza macchina, visto che la gara belga da sempre è considerata la prova generale in vista della 24 Ore di Le Mans: se Lucas di Grassi/Loïc Duval/Tom Kristensen e Marcel Fässler/André Lotterer Benoît Treluyer saranno protagonisti in tutte e otto le prove del Mondiale Endurance, la terza R18 e-tron quattro sarà di scena solo a Spa e alla 24 Ore della Sarthe con il nostro Marco Bonanomi che dividerà l'abitacolo con Filipe Albuquerque e Oliver Jarvis. BONANOMI SULLA CODA LUNGA La terza Audi sarà facilmente riconoscibile per la coda lunga: la partecipazione in gara a Spa sarà molto preziosa per gli ingegneri Audi che potranno convalidare in corsa i dati di simulazione.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Articolo di tipo Ultime notizie