Solo un giorno di test per la Ducati a Valencia

Solo un giorno di test per la Ducati a Valencia

La GP15 arriverà solo in Malesia a febbraio. In Spagna torna a correre anche il collaudatore Pirro

Dopo quasi otto mesi e dopo diciassette gare dall’inizio della stagione in Qatar, i protagonisti della MotoGp arrivano in Spagna per l’ultimo round della stagione, il Gran Premio de la Comunitat Valenciana.

Il Circuito Ricardo Tormo, che si trova a Cheste nei pressi di Valencia, è il quarto appuntamento di quest’anno in territorio spagnolo, ed è un tracciato anti-orario, medio-lento e tortuoso. Come di consueto, anche quest’anno la gara di domenica sarà seguita da tre giorni di test ufficiali IRTA in preparazione della prossima stagione, ma per i due piloti del Ducati Team 2015 Andrea Dovizioso e Andrea Iannone, la partecipazione sarà limitata a un solo giorno, il lunedì.

Il Ducati Team ha ottenuto due vittorie in MotoGp a Valencia, una con Troy Bayliss nel 2006 e l’altra con Casey Stoner nel 2008. Andrea Dovizioso ha partecipato alla gara di Valencia sei volte, e il suo miglior risultato è stato un terzo posto nel 2011, mentre la migliore prestazione di Cal Crutchlow nelle sue tre partecipazioni è stato il quarto posto nel 2011. Per Cal, l’evento conclusivo della stagione sarà anche la sua ultima volta con i colori del Ducati Team: il pilota britannico, infatti, proseguirà la sua carriera in MotoGp il prossimo anno con un’altra squadra.

Dopo l’ottavo posto ottenuto a Sepang, Dovizioso si trova in quinta posizione nella classifica generale con 174 punti, mentre Crutchlow, che ha festeggiato il suo 29esimo compleanno la settimana scorsa, è in quattordicesima posizione con 63 punti.

A Valencia tornerà in pista anche il collaudatore del Ducati Test Team Michele Pirro, che salirà sulla Desmosedici GP14 per la sesta volta in questa stagione, la quinta come wild-card.

Andrea Dovizioso: "Credo che la gara di Valencia non sarà facile per noi: la pista è totalmente diversa dalle altre per la sua configurazione, ma in ogni caso dobbiamo continuare a dare il miglior feedback possibile alla squadra, come abbiamo sempre fatto durante la stagione. Abbiamo fatto grandi passi in avanti ultimamente per quanto riguarda la costanza, abbiamo un passo migliore, e sono sicuro che possiamo migliorare ancora in futuro. Il mio rapporto con il circuito però non è dei migliori. Ho dei buoni ricordi della gara del 2011 quando sono salito sul podio, battendo Pedrosa per il terzo posto in campionato, ma non mi piace molto come pista, e non credo di essere l’unico pilota a pensarla così".

Cal Crutchlow: "E’ dalla gara di Aragón che il mio feeling con la Desmosedici è migliorato: sono riuscito a trovare un buon passo in qualifica e in gara, e quindi spero di poter continuare con questo trend positivo anche a Valencia. Questo GP sarà anche la mia ultima gara con il Ducati Team, e quindi vorrei poter salutare e ringraziare tutta la mia squadra con un buon risultato".

Michele Pirro: "E’ dalla gara di Brno che non corro, e quindi sono contento di tornare in pista. Valencia è un tracciato che mi piace, e su questo circuito ho anche vinto. Spero di raccogliere dei buoni risultati e tutte le informazioni che ci servono sulle soluzioni che stiamo provando. Abbiamo alcuni particolari dell’elettronica ancora da affinare e speriamo di chiudere l’anno nei migliori dei modi".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso , Cal Crutchlow , Michele Pirro
Articolo di tipo Ultime notizie