Michelin: tre nuove carcasse anteriori nei test in Qatar

Michelin: tre nuove carcasse anteriori nei test in Qatar

Aoyama e Pirro hanno avuto modo di provare anche tre nuove mescole posteriori a Losail

La pioggia arrivata a Losail ha in un certo senso rovinato anche i piani della Michelin, che martedì doveva lavorare sulle gomme 2015 per la MotoGp con i collaudatori delle Case ufficiali, con l'obiettivo di raccogliere dati utili in vista della prima gara del 2016.

Purtroppo la pioggia ha sporcato e reso scivoloso l'asfalto, quindi sono solamente due le Case che hanno deciso di fermarsi sul tracciato alle porte di Doha: Hiroshi Aoyama e Michele Pirro hanno comunque avuto modo di provare una nuova gamma di pneumatici slick rispettivamente per Honda e Ducati.

Piero Taramasso della Michelin 2Wheel Motorsport ha quindi raccontato il lavoro che è stato svolto martedì: "Siamo partiti dalla base di Sepang seguendo le indicazioni che ci avevano dati i piloti in quei test. Al posteriore abbiamo lavorato sulle mescole, portandone tre nuove, mentre all’anteriore ci siamo concentrati sulla costruzione e qui abbiamo tre nuove carcasse".

E il lavoro sulla costruzione delle anteriori non stupisce, visto che era stata questa la gomma che aveva dato maggiori grattacapi ai piloti ufficiali nella prima uscita in Malesia.

Poi Taramasso ha sottolineato l'importanza dell'aiuto dei collaudatori, che saranno chiamati ad un grande lavoro nell'arco di questo 2015: "Nel corso di questo 2015 Michelin ha inserito ben 12 test nel suo programma, potendo contare sul supporto di un team esperto di collaudatori MotoGp".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento test di marzo in Qatar
Circuito Losail International Circuit
Piloti Michele Pirro , Hiroshi Aoyama
Articolo di tipo Ultime notizie