Sotto-evento

GP d'Argentina / Domenica, post-gara (2016)

3 apr 2016, 00:00

Filtri:

Campionato Pilota Team Evento Location Tipo di articolo Data
6 articoli
Cancella tutti i filtri
Domenica, post-gara
Campionato
Loading...
Pilota
Loading...
Team
Loading...
Evento
Loading...
Location
Loading...
Tipo di articolo
Loading...
Data

Ultime notizie di Domenica, post-gara

Griglia
Lista

Laverty: "Il quarto posto è una grande ricompensa"

Dopo la stagione d'esordio difficile vissuta nel 2015, iniziare il 2016 con un risultato così prestigioso alla seconda gara è stata una grande soddisfazione per il portacolori della Ducati Aspar.

Ciabatti: "Iannone è dispiaciuto, ma deve frenare la sua esuberanza"

Su Radio 24, il direttore sportivo della Ducati è tornato sull'incidente che ha estromesso entrambe le Desmosedici GP in Argentina, tirando le orecchie al pilota di Vasto, ma confermandogli il supporto del team.

Pol Espargaro: "E' stata una gara su misura per le Ducati"

Secondo il portacolori della Yamaha Tech 3, è stato il cambio moto obbligatorio, con conseguente utilizzo di una gomma nuova, a permettere alle Desmosedici di Laverty e Barbera di avere la meglio su di lui in Argentina.

Vinales: "Peccato non aver concretizzato, ma ora siamo con i migliori"

Il pilota della Suzuki ha lasciato l'Argentina con sensazioni contrastanti: da una parte c'è la delusione per il podio sfumato, ma dall'altro la consapevolezza che ora lui e la sua GSX-RR sono un pacchetto che vale le prime posizioni.

Aprilia: un grande settimo posto, che vale anche di più

Romano Albesiano parla di un weekend incoraggiante: Bradl si è inserito tra le due Yamaha Tech 3 e Bautista avrebbe lottato per il quarto posto se non fosse incappato in una scivolata. La RS-GP inizia piano piano a crescere.

Iannone nervoso: se perde la Ducati non trova un top team?

Le voci di mercato sembrano aver messo pressione al pilota di Vasto, che ha collezionato due ritiri nelle prime due gare. Grave quello dell'Argentina, perché ha compromesso un doppio podio per la Ducati. Serve una svolta rapida.