Prima volta nella top ten per Matteo Ferrari

Prima volta nella top ten per Matteo Ferrari

Il pilota del San Carlo Team Italia ha conquistato un ottimo nono posto al Sachsenring. Out Locatelli

Al Sachsenring, teatro dell’ultimo appuntamento prima della pausa estiva del Mondiale Moto3, il San Carlo Team Italia centra l’obiettivo inseguito da tempo collocandosi in piena top-10 con Matteo Ferrari, così come il proprio compagno di squadra Andrea Locatelli (sfortunato protagonista di una scivolata) in evidenza per tutto l’arco della contesa. In una corsa che ha visto Jack Miller (KTM) aggiudicarsi la quarta vittoria stagionale rafforzando la sua leadership in campionato, i portacolori della Federazione Motociclistica Italiana si sono messi in mostra per grinta, determinazione e combattività, confermando appieno il trend in crescendo intrapreso nell’ultimo periodo.

Scattato dalla quinta fila dello schieramento di partenza, Matteo Ferrari (Mahindra MGP3O #3) sin dalle prime fasi di gara si è ritrovato in lizza per un posto nella top-10. Recuperato lo svantaggio dal secondo gruppo di testa grazie ad un rimarchevole passo gara risultando tra i più veloci in pista nel finale, all’esposizione della bandiera a scacchi il Campione Europeo Moto3 2012 ha concluso in nona posizione, soltanto 3/10 da un potenziale sesto posto. Miglior pilota italiano al traguardo, questo risultato premia l’impegno profuso sin dai test invernali da parte di “Bigin” e di tutto il San Carlo Team Italia.

La legittima soddisfazione di Ferrari si contrappone allo sfortunato epilogo del weekend vissuto da Andrea Locatelli (Mahindra MGP3O #55), incappato in una scivolata alla curva “Sachsen” nel corso del quindicesimo giro. Sin dalla partenza protagonista di un leale e corretto duello con il proprio compagno di squadra, sfuma per “Loka” un piazzamento importante, ma con tutto il potenziale per rifarsi con gli interessi nel prosieguo della stagione.

Matteo Ferrari: "Sono contento e molto soddisfatto: è stata davvero una bella gara. Ci voleva un simile risultato dopo aver lavorato così bene nell’arco delle prove, trovando un set-up congeniale per la gara. La partenza purtroppo non è stata delle migliori, ma subito nei primi giri il mio ritmo è stato particolarmente competitivo: lo dimostra il fatto che ci ho messo davvero poco a recuperare in fretta il terreno perso al via. Una volta colmato il gap dal secondo gruppo di piloti mi sono difeso bene con sorpassi e ottimi tempi sul giro, così è arrivato questo risultato. Peccato perchè il sesto posto è sfumato per pochi centesimi, ma posso soltanto esser contento di questa prestazione. Desidero ringraziare tutta la squadra, continueremo su questa strada per migliorarci ancora nelle prossime gare".

Andrea Locatelli: "Peccato davvero per questa scivolata: poteva essere una bella gara! Ho forse azzardato un pò troppo alla curva 12, ma dovevo provarci. Con Matteo stavamo recuperando sul gruppetto davanti senza accusare alcun tipo di problema, viaggiando su buoni tempi e con un ottimo feeling con la moto. Purtroppo è andata così, c’è grande rammarico da parte mia perchè in quel gruppetto in lotta per la sesta posizione potevo starci. Fortunatamente non mi sono fatto nulla dopo questa scivolata, accuso soltanto un piccolo dolorino al collo e un pò alla schiena, ma dovuto esclusivamente alla caduta. Epilogo a parte è stato un bel weekend, iniziato nel miglior modo possibile con buoni tempi nelle prove, mi è mancato soltanto il risultato in gara. Ad ogni modo l’andamento dei tre giorni mi fa ben sperare per le prossime gare".

Virginio Ferrari (Responsabile Piloti - San Carlo Team Italia Moto3): "Come squadra possiamo esser certamente soddisfatti del risultato conseguito da Matteo, ma allo stesso tempo dispiaciuti per la scivolata che ha pregiudicato la corsa di Andrea. Matteo ha dato prova del proprio valore affrontando la gara con lo spirito giusto, mettendo in mostra tutte le doti di guida che lo caratterizzano. Visivamente in pista scontava un gap in termini di accelerazione rispetto alle altre moto, di fatto una “zavorra” a cui, gara dopo gara, stiamo cercando di porre rimedio. Come Matteo, anche Andrea oggi poteva concludere nei primi 10, ma sfortunatamente è incappato in una scivolata dopo un positivo avvio. Questi episodi rientrano nel processo di maturazione di ciascun pilota, a volte indispensabili per crescere ed arricchire il proprio bagaglio di esperienza. Sicuramente ‘Loka’ ne farà tesoro e, ne sono pienamente convinto, presto raggiungerà i risultati in linea con il suo potenziale agonistico".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Andrea Locatelli , Matteo Ferrari
Articolo di tipo Ultime notizie