Ricciardo: "Non c'è più un aspetto in cui siamo forti"

Per Daniel la power unit non è il solo problema: la Red Bull non è più efficace neppure nelle curve veloci

Ricciardo:

Siamo ormai arrivati ad un quarto della stagione 2015 e Daniel Ricciardo appare piuttosto sconsolato. Lo scorso anno era stato l'unico in grado di fermare le Mercedes, cogliendo tre successi, ma in questo campionato sta facendo i conti con una Red Bull RB11 che sembra solo una lontana parente delle vetture sfornate in passato dalla squadra di Milton Keynes ed ha raccolto solamente 25 punti.

L'australiano però ha ammesso che non è solo un problema legato alla power unit Renault, perché la Red Bull forse ha perso anche uno dei suoi punti di forza del 2014: "L'anno scorso ci mancava potenza, ma eravamo forti nelle curve ad alta velocità. Purtroppo non abbiamo guadagnato in nessuna area, non c'è un aspetto in particolare in cui possiamo considerarci forti in questo momento sfortunatamente".

Il nuovo ruolo di leader all'interno della squadra però sembra piacergli: "In questa fase sto cercando di portare un po' il peso della squadra sulle mie spalle. Ho più esperienza di Daniil, inoltre conosco meglio i ragazzi della squadra, quindi sto cercando di fare un piccolo extra per aiutarli. Il mio approccio è lo stesso dello scorso anno, ma con un anno di lavoro insieme è normale che ci sia un qualcosia in più a livello di feedback. Purtroppo i risultati non stanno arrivando, ma mi piace sempre questa sfida".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo
Articolo di tipo Ultime notizie