E' l'ora dei saluti per Massa alle Finali Mondiali Ferrari

E' l'ora dei saluti per Massa alle Finali Mondiali Ferrari

Il brasiliano è pronto per l'ultimo abbraccio con il popolo della Rossa questo fine settimana al Mugello

Ancora due gare e poi la sua avventura ferrarista, durata ben dieci anni (solo Michael Schumacher è rimasto fedele al Cavallino più a lungo), volgerà al termine per Felipe Massa. Questo fine settimana però il brasiliano avrà una bella occasione per salutare il popolo della Rossa, con le Finali Mondiali che andranno in scena al Mugello. Felipe ne ha parlato in una lunga intervista presente all'interno di uno speciale realizzato dalla Gazzetta dello Sport, definendosi "ferrarista per sempre". Ecco alcuni dei passaggi più interessanti di questa chiacchierata con il vice-campione del mondo 2008. "Andrò in Toscana con la gioia nel cuore perché sarà bellissimo presentarsi davanti ai tifosi per ringraziarli degli anni che abbiamo trascorso insieme. Loro mi hanno sempre sostenuto, anche nei momenti più difficili" ha esordito il brasiliano, spiegando poi i motivi che lo hanno portato a rimanere tanti anni a Maranello: "Mi son sempre comportato onestamente, ho dato tutto me stesso per il lavoro in pista, con gli ingegneri e in fabbrica. Credo di aver sempre manifestato grande professionalità". I ricordi più belli sono legati ai successi nella "sua" Interlagos: "Il momento migliore? Di sicuro il 2008 quando ho sfiorato il Mondiale, con tante vittorie e tante pole. Ma il giorno che non scorderò più è quello del primo successo in Brasile (2006). Per un brasiliano vincere in casa è come conquistare un campionato. Ricordate Senna? Quando si impose a Interlagos era più felice di quando aveva vinto il Mondiale! A Interlagos ho imparato a correre, lì sono cresciuto: vincervi, su una Ferrari indossando una tuta verde e gialla (e non la solita rossa; n.d.r.) è stato il momento più bello della mia vita". Quando gli è stato chiesto chi sia stato il suo compagno più forte, un po' a sorpresa non ha indicato il plurititolato Schumacher: "Fernando. Schumacher era altrettanto veloce, ma come intelligenza Alonso è migliore perché riesce a mettere insieme tutto alla perfezione". Inevitabile poi un pensiero a cosa farà quando si sarà chiusa la sua carriera in Formula 1. Felipe sembra convinto di voler continuare a gareggiare: "Io amo correre, fa parte della mia vita, mi rende felice. Magari dopo la F.1 mi cimenterò in qualche altra categoria. Il DTM, ma anche la Stock Car brasiliana".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie