Brawn alla carica contro gli scarichi soffianti

Brawn alla carica contro gli scarichi soffianti

E la HRT protesta la Caterham per aver usato materiale Force India nel 2010: il Circus già rischia di esplodere

Charlie Whiting avrà da lavorare in Cina: la terza gara del mondiale di Formula 1 si preannuncia uno snodo fondamentale della stagione 2012. Prima della gara la FIA dovrà esprimersi sulla legalità di diversi sistemi che stanno facendo discutere il Circus. Abbiamo già scritto che Mercedes e Sauber sono sotto la lente di ingrandimento per le loro idee che interpretano in modo geniale, ma discutibile, i regolamenti aggirando il divieto dell'F-Duct e del soffiaggio degli scarichi nei diffusori. Proprio Whiting è chiamato ad esprimere un parere sul sistema che, soprattutto in qualifica, permette alle F1 W03 di ottenere velocità massime superiori alla concorrenza, sfruttando l'apertura del DRS nell'ala posterior per incanalare dei flussi che vanno a soffiare sotto i profili dell'alettone anteriore, riducendo la resistenza all'avanzamento della freccia d'argento e assicurandole un migliore bilanciamento. Ross Brawn, team principal della squadra di Brackley, l'azione che è stata promossa dalla Red Bull Racung l'ha presa male ed è pronto ad andare alla carica proprio sui sistemi che permettono ad alcune monoposto di portare i gas di scarico fino al piede della ruota posteriore, riproducendo (seppure solo in parte) il soffiaggio nei diffusori che era stato vietato. Il manager Mercedes va contro le idee di McLaren, Red Bull Racing e Sauber. Aspettiamoci una battaglia politica molto aspra che avrà sicuramente degli strascichi legali, qualunque sia il pronunciamento della FIA. In tutto questo marasma si aggiunge anche la HRT che ha spedito una protesta formale contro la Caterham. La squadra di Adrian Fernandez sarebbe accusata dal team iberico di aver usato materiale aerodinamico della Force India nel campionato 2010, eludendo le regole che impongono ad ogni costruttore di avere la proprietà intellettuale dei progetti. Insomma è un tutti contro tutti che porterà ad inquinare un campionato che, invece, ha molti aspetti che possono essere interessanti e non scontati...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie