Zandvoort, Libere 2: ancora Guerrieri-Ehrlacher, vola Comte

condividi
commenti
Zandvoort, Libere 2: ancora Guerrieri-Ehrlacher, vola Comte
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
19 mag 2018, 14:12

Le Honda della Münnich Motorsport proseguono la loro cavalcata davanti alla Peugeot del francese e alle Audi di Vernay, Vervisch e Berthon. Migliora Lessennes, Hyundai indietrissimo, disastro Coronel.

La ALL-INKL.COM Münnich Motorsport continua a comandare nelle Prove Libere della WTCR Race of Netherlands, dato che nella seconda sessione Esteban Guerrieri ha preceduto Yann Ehrlacher.

A Zandvoort questa volta il miglior tempo lo ha siglato l'argentino, autore di un 1'44"300 al volante della sua Honda Civic Type R TCR FK7 con la quale si è tenuto dietro il compagno di squadra, che era stato il più rapido delle Libere 1.

Al terzo posto si conferma in formissima Aurélien Comte con la Peugeot 308 TCR della DG Sport Compétition, seguito dalle Audi RS 3 LMS TCR di Jean-Karl Vernay (Leopard Lukoil Team), Frédéric Vervisch e Nathanaël Berthon (Comtoyou Racing).

Rob Huff chiude settimo e migliore delle Volkswagen Golf GTI TCR della Sébastien Loeb Racing, mettendosi dietro la Honda Civic Type R TCR FK7 di Benjamin Lessennes (Boutsen Ginion Racing). Completano la Top10 le Audi di Aurélien Panis (Comtoyou Racing) e Gordon Shedden (Leopard Lukoil Team).

Come nella prima sessione, anche stavolta è stata una sofferenza per le Hyundai i30 N TCR. Il Campione WTCC 2017 Thed Björk chiude 19°, con il leader del campionato Yvan Muller 22°.

Non va meglio al BRC Racing Team, dato che le Hyundai di Gabriele Tarquini e Nobert Michelisz si ritrovano al 16° e 18° posto rispettivamente.

Le wildcard Bernhard Van Oranje-Nassau e Michael Verhagen continuano invece ad accumulare esperienza con le loro Audi RS 3 LMS TCR. I due piloti della Bas Koeten Racing sono 24° e 26°.

Chiude la classifica mestamente Tom Coronel, solo 27° al volante di una Honda che il ragazzo della Boutsen Ginion Racing non riesce a guidare come vorrebbe a causa di problemi.

Gianni Morbidelli è invece riuscito a completare i primi giri al volante della Alfa Romeo Giulietta TCR sulla quale il Team Mulsanne/Romeo Ferraris ha risolto il guasto al servosterzo che lo aveva bloccato nelle FP1. Il pesarese è 23°, con il suo collega Fabrizio Giovanardi a precederlo in 21a piazza.

FIA WTCR - Zandvoort: FP2

Articolo successivo
Zandvoort, Libere 1: Ehrlacher e Guerrieri davanti con le Honda

Articolo precedente

Zandvoort, Libere 1: Ehrlacher e Guerrieri davanti con le Honda

Articolo successivo

Rob Huff si porta a casa la pole position di Gara 1 a Zandvoort

Rob Huff si porta a casa la pole position di Gara 1 a Zandvoort
Carica i commenti