WTCR | Urrutia vince di forza Gara 1 ad Adria

L'uruguagio della Lynk & Co si riprende la prima posizione persa in partenza e precede Coronel e Guerrieri. Michelisz e Muller in Top5, Vernay e Tarquini risalgono in Top10 davanti ad Ehrlacher.

WTCR | Urrutia vince di forza Gara 1 ad Adria

Santiago Urrutia ha vinto di prepotenza Gara 1 del FIA WTCR ad Adria, con 14 giri vissuti a fiato sospeso.

Partito dalla Pole Position della griglia invertita, l'uruguagio non ha avuto un buono spunto e questo ha consentito ad Esteban Guerrieri di passare al comando.

Il portacolori della Cyan Performance non ha mollato la Honda Civic Type R costruita dalla JAS Motorsport, passandola nuovamente alla fine del giro d'apertura con una staccata di forza sull'argentino.

Urrutia ha potuto anche allungare beneficiando della lotta che poi ha visto lo stesso Guerrieri provare a difendere la seconda posizione da Tom Coronel.

L'olandese del Comtoyou Team DHL ha preparato benissimo il sorpasso sul rivale della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, effettuato all'esterno dell'ultima curva al giro 11 e portando la propria Audi RS 3 LMS in piazza d'onore e al successo nel WTCR Trophy dedicato ai privati.

A loro si erano avvicinati anche Norbert Michelisz al volante della Hyundai Elantra N della BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse ed Yvan Muller con la Lynk & Co della Cyan Racing, i quali però si sono dovuti accontentare della Top5.

Alle loro spalle ci sono invece le Audi della Comtoyou Racing affidate a Frédéric Vervich e Gilles Magnus, a lungo in battaglia con la Honda di Néstor Girolami (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport), tra sorpassi e controsorpassi che premiano i due belgi nei confronti dell'argentino, ottavo.

Gara con il coltello tra i denti per Jean-Karl Vernay, partito 13° dopo una Qualifica controversa e risalito fino al nono posto. Il ragazzo dell'Engstler Hyundai N Liqui Moly Racing Team ha fatto di tutto per recuperare terreno, venendo anche a contatto coi rivali più volte.

Alla fine il francese riesce a mettere la sua Hyundai in Top10, dove rientra anche Gabriele Tarquini con la seconda della BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse, sbarazzatisi del Campione in carica Yann Ehrlacher.

Il transalpino della Cyan Racing Lynk & Co scatterà dalla pole position in Gara 2 ed è stato molto attento a salvare la sua 03 TCR da danni, accontentandosi di un 11° posto preziosissimo in termini di punti.

Mikel Azcona (Zengő Motorsport) ottiene il 12° posto ed è il migliore dei piloti armati di Cupra Leon Competición, precedendo la Lynk & Co di Thed Björk (Cyan Performance), scivolato indietro nelle fasi iniziali per una toccata con Vernay.

Completano la zona punti Rob Huff con la seconda Cupra della Zengő Motorsport e Luca Engstler con la sua Hyundai.

Restano a secco le Honda della ALL-INKL.DE Münnich Motorsport guidate da Attila Tassi e Tiago Monteiro, oltre alle Cupra di Bence Boldizs e Jordi Gené.

Fra le due auto spagnole della Zengő Motorsport Drivers' Academy c'è Nicola Baldan, alla seconda uscita stagionale con la Hyundai della Target Competition e bravo a lottare con il suo gruppetto di rivali.

Ritirato Nathanaël Berthon (Comtoyou DHL Team), la cui Audi ha accusato danni allo sterzo in una collisione con Vernay, nella quale il francese era finito contro le barriere, ma riuscendo a ripartire per raggiungere i box, scongiurando una potenziale Safety Car.

In classifica di campionato Ehrlacher resta primo con 175 punti, ma dietro ci sono Urrutia e Guerrieri a 154 minacciosi, così come Vernay a 151 e Vervisch a 145.

Gara 2 è alle 12;15, sulla distanza di 17 giri.

Cla # Pilota Telaio Giri Tempo Distacco Distacco km orari Ritirato Punti
1 12 Uruguay Santiago Urrutia
Lynk & Co 14 - 25
2 32 Netherlands Tom Coronel
Audi 14 1.432 1.432 1.432 20
3 86 Argentina Esteban Guerrieri
Honda 14 3.352 3.352 1.920 16
4 5 Hungary Norbert Michelisz
Hyundai 14 4.675 4.675 1.323 13
5 100 France Yvan Muller
Lynk & Co 14 5.711 5.711 1.036 11
6 22 Belgium Frédéric Vervisch
Audi 14 6.957 6.957 1.246 10
7 16 Belgium Gilles Magnus
Audi 14 7.735 7.735 0.778 9
8 29 Argentina Néstor Girolami
Honda 14 9.940 9.940 2.205 8
9 69 France Jean-Karl Vernay
Hyundai 14 10.400 10.400 0.460 7
10 3 Italy Gabriele Tarquini
Hyundai 14 10.997 10.997 0.597 6
11 68 France Yann Ehrlacher
Lynk & Co 14 11.687 11.687 0.690 5
12 96 Spain Mikel Azcona
CUPRA 14 12.075 12.075 0.388 4
13 11 Sweden Thed Björk
Lynk & Co 14 12.784 12.784 0.709 3
14 79 United Kingdom Robert Peter Huff
CUPRA 14 15.279 15.279 2.495 2
15 8 Germany Luca Engstler
Hyundai 14 16.825 16.825 1.546 1
16 9 Hungary Attila Tassi
Honda 14 17.258 17.258 0.433
17 18 Portugal Tiago Monteiro
Honda 14 18.672 18.672 1.414
18 55 Bence Boldizs
CUPRA 14 20.038 20.038 1.366
19 82 Italy Nicola Baldan
Hyundai 14 23.616 23.616 3.578
20 28 Spain Jordi Gene
CUPRA 14 26.561 26.561 2.945
dnf 17 France Nathanaël Berthon
Audi 11 3 laps Ritirato
condividi
commenti
WTCR | Doppia Pole Lynk & Co con Ehrlacher-Urrutia ad Adria
Articolo precedente

WTCR | Doppia Pole Lynk & Co con Ehrlacher-Urrutia ad Adria

Articolo successivo

WTCR | Ehrlacher domina Gara 2 ad Adria e vede il titolo

WTCR | Ehrlacher domina Gara 2 ad Adria e vede il titolo
Carica i commenti