WTCR: strepitoso Tarquini, trionfo con la Hyundai in Gara 1

Il "Cinghiale" non sbaglia nulla e batte la Cupra di Azcona e l'Audi di Coronel. Ehrlacher in Top5 con la Lynk & Co, Guerrieri unica Honda a punti.

WTCR: strepitoso Tarquini, trionfo con la Hyundai in Gara 1

Un Gabriele Tarquini al limite della perfezione trionfa in Gara 1 del FIA WTCR al MotorLand Aragón, ritrovando il successo dopo tanto tempo (Ungheria 2019 la sua ultima affermazione).

Il portacolori della BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse non ha sbagliato nulla e fin dal via ha approfittato della partenza dalla Pole Position della griglia invertita per tenere la sua Hyundai Elantra N davanti alla Cupra Leon Competición di Mikel Azcona.

Il ragazzo della Zengő Motorsport ha pressato per i primi due giri il "Cinghiale", che però è fuggito via successivamente, andando a transitare sotto la bandiera a scacchi con 1"8 di margine sullo spagnolo.

"Non è stata una gara facile, come forse da fuori è sembrata. Azcona mi ha pressato a lungo e quindi l'ho dovuto tenere d'occhio negli specchietti, ma è un successo importantissimo per noi e la Hyundai, dunque sono contentissimo, anche perché in Qualifica punti non se ne prendono. Siamo stati competitivi anche se zavorrati", ha commentato Tarquini in parco chiuso.

Non è stata la gara ricca di scintille che ci si aspettava, ma qualche bel duello lo abbiamo vissuto ugualmente.

Tom Coronel va a completare il podio con l'Audi RS 3 LMS del Comtoyou Team DHL, vincendo anche la classifica del WTCR Trophy riservata ai concorrenti privati e precedendo il compagno di squadra Nathanaël Berthon.

Il Campione in carica Yann Ehrlacher era partito tenendo il terzo posto, ma già al secondo passaggio è stato costretto a cedere il passo a Coronel e Berthon, dovendosi accontentare della Top5.

Fra l'altro il francese della Cyan Racing Lynk & Co è il migliore delle 03 TCR e ha dovuto sudare parecchio per avere la meglio dell'Audi di Gilles Magnus (Comtoyou-RACB National Team) e dell'altra Hyundai-BRC condotta da Norbert Michelisz.

Ottavo si classifica Frédéric Vervisch sulla quarta Audi della Comtoyou, autore del sorpasso che al giro 5 gli ha consentito di mettersi alle spalle la Lynk & Co di Thed Björk (Cyan Performance).

Lo svedese si è trovato pure in lotta con Jean-Karl Vernay (Engstler Hyundai N Liqui Moly Racing Team), al quale ha dato la nona piazza al giro 6, andando quindi a completare la Top10 davanti alle 03 di Yvan Muller e Santiago Urrutia, ai ferri corti in avvio di gara e a rischio di essere beffati pure dalla Hyundai di Luca Engstler (Engstler Hyundai N Liqui Moly Racing Team), tredicesimo al traguardo.

A punti vanno anche Jordi Gené sulla Cupra griffata Zengő Motorsport Driver's Academy e Esteban Guerrieri (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport), unica Honda Civic Type R a riuscirci dato che le vetture costruite dalla JAS Motorsport partivano dalle retrovie e gravate del massimo di zavorra prevista dal regolamento.

Nessuno degli altri ragazzi Honda prende qualcosa: Attila Tassi e Tiago Monteiro (ALL-INKL.DE Münnich Motorsport) terminano 18° e 21° - il portoghese arretrato anche per un Drive Through comminatogli per una infrazione in fase di schieramento in griglia - mentre Néstor Girolami chiude 19° con l'altra Civic della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport.

A secco rimangono pure la Cupra di Bence Boldizs (Zengő Motorsport Drivers' Academy), sedicesimo, e le Hyundai della Target Competition guidate da Andreas e Jessica Bäckman (17° e 20° posto per loro).

Ritirato al giro 6 Rob Huff sull'altra Cupra della Zengő Motorsport, prorio mentre l'inglese era riuscito ad agguantare la 14a posizione.

Cla # Pilota Telaio Giri Tempo Distacco Distacco km orari Ritirato Punti
1 3 Italy Gabriele Tarquini
Hyundai 10 - 25
2 96 Spain Mikel Azcona
CUPRA 10 1.880 1.880 1.880 20
3 32 Netherlands Tom Coronel
Audi 10 8.455 8.455 6.575 16
4 17 France Nathanaël Berthon
Audi 10 9.531 9.531 1.076 13
5 68 France Yann Ehrlacher
Lynk & Co 10 10.416 10.416 0.885 11
6 16 Belgium Gilles Magnus
Audi 10 10.578 10.578 0.162 10
7 5 Hungary Norbert Michelisz
Hyundai 10 11.410 11.410 0.832 9
8 22 Belgium Frédéric Vervisch
Audi 10 12.161 12.161 0.751 8
9 69 France Jean-Karl Vernay
Hyundai 10 13.263 13.263 1.102 7
10 11 Sweden Thed Björk
Lynk & Co 10 14.132 14.132 0.869 6
11 100 France Yvan Muller
Lynk & Co 10 15.416 15.416 1.284 5
12 12 Uruguay Santiago Urrutia
Lynk & Co 10 16.360 16.360 0.944 4
13 8 Germany Luca Engstler
Hyundai 10 18.560 18.560 2.200 3
14 28 Spain Jordi Gene
CUPRA 10 23.580 23.580 5.020 2
15 86 Argentina Esteban Guerrieri
Honda 10 24.248 24.248 0.668 1
16 55 Bence Boldizs
CUPRA 10 25.622 25.622 1.374
17 19 Sweden Andreas Bäckman
Hyundai 10 26.036 26.036 0.414
18 9 Hungary Attila Tassi
Honda 10 27.051 27.051 1.015
19 29 Argentina Néstor Girolami
Honda 10 29.161 29.161 2.110
20 26 Jessica Bäckman
Hyundai 10 35.835 35.835 6.674
21 18 Portugal Tiago Monteiro
Honda 10 49.603 49.603 13.768
22 79 United Kingdom Robert Peter Huff
CUPRA 7 3 laps
condividi
commenti
WTCR: prima Pole Audi ad Aragón con un grande Vervisch

Articolo precedente

WTCR: prima Pole Audi ad Aragón con un grande Vervisch

Articolo successivo

WTCR: Vervisch regala il primo trionfo all'Audi in Gara 2

WTCR: Vervisch regala il primo trionfo all'Audi in Gara 2
Carica i commenti