WTCR
G
Salzburgring
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
62 giorni
G
Slovakia Ring
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
90 giorni
G
Aragón
30 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
111 giorni
G
Adria
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
125 giorni

Norbert Michelisz trionfa di forza in Gara 1 al Nordschleife

condividi
commenti
Norbert Michelisz trionfa di forza in Gara 1 al Nordschleife
Di:
21 giu 2019, 17:07

Il pilota della BRC si prende la prima piazza bruciando al via Guerrieri, mentre Girolami regala spettacolo conquistando il terzo posto battendo Huff e Vervisch. Fuori Tarquini e Muller, bene Ehrlacher, Leuchter, Farfus e Catsburg, Alfa Romeo fuori dai punti.

Norbert Michelisz ha vinto Gara 1 del FIA WTCR al Nürburgring Nordschleife mostrando i muscoli fin dal via soffiando la prima posizione al leader del campionato, Esteban Guerrieri.

Il pilota della BRC ha avuto uno spunto migliore rispetto al collega della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport portando la sua Hyundai i30 N davanti alla Honda Civic Type R dell'argentino poleman, controllando la situazione per tutti e tre i giri in programma sui 25,378km dell'Inferno Verde.

La gara è stata davvero emozionante tra frenate al limite, sbandate e incredibili sportellate lungo l'infinito rettilineo "Döttinger Höhe", con protagonista principale Néstor Girolami. Con Michelisz a controllare davanti a Guerrieri, le bagarre da brividi si sono sviluppate per l'ultimo gradino del podio e ad avere la meglio è stato proprio il secondo argentino della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport.

Inizialmente terzo era passato Frédéric Vervisch sull'Audi RS 3 LMS della Comtoyou Racing, ma Girolami l'ha attaccato sul dritto di 2km al secondo giro sfruttandone la scia. Il classico detto "fra i due litiganti, il terzo gode" si è materializzato nella Volkswagen Golf GTI di Rob Huff, il quale ha approfittato delle scintille fra i due per balzare davanti a loro.

Questo non ha comunque scoraggiato Girolami e nello stesso punto il sudamericano ha nuovamente sfruttato la scia di chi lo precedeva - l'inglese della Sébastien Loeb Racing - andandosi a prendere un meritato podio con toccatine e fumate veramente da tenere con il fiato sospeso.

Huff e Vervisch completano la Top5 davanti ad Yann Ehrlacher, la migliore delle Lynk & Co 03 al traguardo dato che gli altri piloti Cyan Racing non hanno avuto una gara facile. Yvan Muller è finito fuori già alla prima curva per un contatto fortuito con Huff, Andy Priaulx ha tagliato il traguardo per ultimo e Thed Björk è crollato fino all'undicesima posizione.

In Top10 troviamo anche le Volkswagen Golf GTI di Benjamin Leuchter e Johan Kristoffersson, rispettivamente settimo e decimo dopo una lunga lotta con le Hyundai i30 N della BRC-Lukoil condotte da Augusto Farfus e Nicky Catsburg, che vanno a piazzarsi fra la coppia della Sébastien Loeb Racing.

Jean-Karl Vernay porta l'Audi RS 3 LMS del Leopard Team WRT al dodicesimo posto, seguito dalla Cupra di Tom Coronel (Comtoyou Racing-DHL) e all'Audi RS 3 LMS di Niel Langeveld (Comtoyou Racing), bravissimo a rimontare dalle retrovie e a precedere la quarta Volkswagen Golf GTI della Sébastien Loeb Racing affidata a Mehdi Bennani.

Per quanto riguarda l'Italia, non è andata bene a Gabriele Tarquini (BRC), fermato da un problema alla Hyundai i30 N #1 quando era in quinta posizione, mentre le Alfa Romeo Giulietta Veloce del Team Mulsanne-Romeo Ferraris concludono al 19° e 21° posto con Kevin Ceccon e Ma Qing Hua.

Cla # Pilota Telaio Giri Tempo Distacco Distacco km orari Ritirato Punti
1 5 Hungary Norbert Michelisz
Hyundai 3 27'16.025 167.5
2 86 Argentina Esteban Guerrieri
Honda 3 27'17.787 1.762 1.762 167.4
3 29 Argentina Néstor Girolami
Honda 3 27'19.766 3.741 1.979 167.6
4 12 United Kingdom Robert Peter Huff
Volkswagen 3 27'20.066 4.041 0.300 167.4
5 22 Belgium Frédéric Vervisch
Audi 3 27'23.061 7.036 2.995 166.7
6 68 France Yann Ehrlacher
Lynk & Co 3 27'23.264 7.239 0.203 167.1
7 33 Germany Benjamin Leuchter
Volkswagen 3 27'23.379 7.354 0.115 167.1
8 8 Brazil Augusto Farfus
Hyundai 3 27'23.539 7.514 0.160 167.2
9 88 Netherlands Nick Catsburg
Hyundai 3 27'23.841 7.816 0.302 167.1
10 14 Sweden Johan Kristoffersson
Volkswagen 3 27'24.681 8.656 0.840 166.9
11 11 Sweden Thed Björk
Lynk & Co 3 27'25.000 8.975 0.319 167.0
12 69 France Jean-Karl Vernay
Audi 3 27'25.505 9.480 0.505 167.0
13 50 Netherlands Tom Coronel
CUPRA 3 27'29.554 13.529 4.049 167.4
14 10 Netherlands Niels Langeveld
Audi 3 27'30.273 14.248 0.719 167.2
15 25 Morocco Mehdi Bennani
Volkswagen 3 27'32.848 16.823 2.575 166.7
16 18 Portugal Tiago Monteiro
Honda 3 27'33.140 17.115 0.292 166.5
17 21 France Aurélien Panis
CUPRA 3 27'33.484 17.459 0.344 166.7
18 96 Spain Mikel Azcona
CUPRA 3 27'33.650 17.625 0.166 167.2
19 31 Italy Kevin Ceccon
Alfa Romeo 3 27'34.150 18.125 0.500 167.0
20 9 Hungary Attila Tassi
Honda 3 27'35.108 19.083 0.958 166.7
21 55 China Ma Qing Hua
Alfa Romeo 3 27'35.348 19.323 0.240 167.3
22 111 Guernsey Andy Priaulx
Lynk & Co 3 27'47.045 31.020 11.697 165.3
dnf 13 Finland Antti Buri
Audi 3 32'27.349 5'11.324 4'40.304 165.5 Ritirato
dnf 1 Italy Gabriele Tarquini
Hyundai 2 21'47.107 1 Lap 1 Lap Ritirato
dnf 37 Sweden Daniel Haglöf
CUPRA 1 9'15.883 2 Laps 1 Lap Ritirato
dnf 52 United Kingdom Gordon Shedden
Audi 1 9'16.339 2 Laps 0.456 Ritirato
dnf 100 France Yvan Muller
Lynk & Co - Ritirato
Articolo successivo
Anche Tassi ci casca con il "Code 60": perso il terzo posto per Gara 2 al Nordschleife

Articolo precedente

Anche Tassi ci casca con il "Code 60": perso il terzo posto per Gara 2 al Nordschleife

Articolo successivo

Reprimenda per Girolami, Huff e Vervisch per i contatti sul Döttinger Höhe: ora non si può più dare spettacolo!

Reprimenda per Girolami, Huff e Vervisch per i contatti sul Döttinger Höhe: ora non si può più dare spettacolo!
Carica i commenti