WTCR | Nel 2022 cambia format, gare più lunghe, punteggi rivisti

L'anno prossimo la massima serie turismo passa ad eventi a tempo e non a km, con punteggi rivisti per Qualifiche e gare. Modificate anche le zavorre per garantire più spettacolo.

WTCR | Nel 2022 cambia format, gare più lunghe, punteggi rivisti

Il FIA WTCR ha apportato alcune modifiche al Regolamento Sportivo, con il Consiglio Mondiale FIA che ha approvato il documento presentato dalla FIA Touring Car Commission.

Nella riunione tenutasi a Parigi mercoledì, la massima serie turismo ha rivisto i format di Qualifica e Gara, oltre che l'assegnazione dei punteggi e delle zavorre del Compensation Weight.

Nelle Qualifiche in realtà viene mantenuta la tripla fase (Q1, Q2, Q3) ad eliminazione, ma con nuovi punti dati, che stavolta andranno ai Top5 di ogni manche sulla scala di 10-8-6-4-2.

In questo modo tutti spingeranno al massimo, pur sapendo che il 10° al termine della Q2 sarà comunque premiato con la Pole Position della griglia invertita.

Questa tornerà ad essere valida per Gara 2, mentre Gara 1 è quella principale tenendo conto dei risultati delle tre fasi sopracitate.

La griglia di partenza di Gara 1 sarà determinata dai risultati finali della Q3 (posizioni 1-5), Q2 (posizioni 6-12) e Q1 (dalla 13 in avanti).

Per Gara 2 dalla posizione 1 alla 10 si terrà conto dei risultati finali complessivi delle Qualifiche, ma in ordine inverso. Dalla 13 in avanti vale lo stesso discorso di Gara 1, con le caselle 11 e 12 riservate alle auto classificatesi tali al termine della Q2, sia per il primo che per il secondo round.

Frédéric Vervisch, Comtoyou Team Audi Sport Audi RS 3 LMS

Frédéric Vervisch, Comtoyou Team Audi Sport Audi RS 3 LMS

Photo by: WTCR

Gara 1 durerà 30 minuti + 1 giro, mentre Gara 2 sarà di 25' + 1 giro. Nei circuiti cittadini, in caso di intervento della safety car, Gara 1 sarà automaticamente estesa a 35' + 1 giro, mentre Gara 2 passerà a 30' + 1 giro.

Sono invece differenti i punteggi, perché per Gara 1 si premiano i Top15 utilizzando la scala 30-23-19-16-14-12-10-8-6-5-4-3-2-1, mentre in Gara 2 diventa 25-20-16-13-11-10-9-8-7-6-5-4-3-2-1.

Sono poi state riviste le regole sul Compensation Weight. Tutte le auto non avranno alcun peso di compensazione al primo evento della nuova stagione. Dal secondo evento, la zavorra sarà basata sul miglior tempo di Qualifica stabilito durante quello precedente.

Dal terzo, sarà basato sul miglior crono ottenuto fra le due Qualifiche degli eventi precedenti, anziché sulla media dei migliori due tempi sul giro contando i tre round già disputati, come accadeva nel 2021.

Azione di partenza, Frédéric Vervisch, Comtoyou Team Audi Sport Audi RS 3 LMS conduce

Azione di partenza, Frédéric Vervisch, Comtoyou Team Audi Sport Audi RS 3 LMS conduce

Photo by: WTCR

Inoltre, il peso massimo di compensazione è stato ridotto da 60kg a 40kg e gli stessi principi si applicheranno agli iscrittii gara per gara.

Infine l'opportunità di fare rifornimento, riparazioni e cambi di assetto tra le gare è stata estesa a 60', rispetto ai precedenti 20'.

L'aumento darà alle squadre modo di sistemare i danni di Gara 1 senza ansie, o passare a un assetto che potrebbe migliorare le prestazioni per Gara 2, garantendo più spettacolo.

Le iscrizioni per la stagione 2022 si apriranno il 31 gennaio e si chiuderanno il 16 marzo. Chi volesse farla gara per gara, deve sapere che le iscrizioni chiuderanno due settimane prima di ogni evento.

Leggi anche:
condividi
commenti
Monteiro dimesso dall'ospedale: "Il peggio è passato!"
Articolo precedente

Monteiro dimesso dall'ospedale: "Il peggio è passato!"

Articolo successivo

Audi vince il premio TCR Model of The Year 2021 con le RS 3 LMS

Audi vince il premio TCR Model of The Year 2021 con le RS 3 LMS
Carica i commenti