WTCR: il BRC Racing Team punta a scalare la classifica in Spagna

BRC Racing Team è pronto per la ormai familiare Race of Spain, terzo round del WTCR – FIA World Touring Car Cup 2021; l’obiettivo è portare a casa molti punti.

WTCR: il BRC Racing Team punta a scalare la classifica in Spagna

BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse punta a sfruttare lo slancio favorevole della Race of Portugal, che ha visto il primo podio della stagione con Norbert Michelisz, per disputare un buon weekend di gare e salire nelle graduatorie.

Sia Michelisz che il compagno di squadra Gabriele Tarquini si sono qualificati nella top ten in Portogallo, ma nonostante l’ottimo passo delle Hyundai Elantra N TCR, in Gara 1 non sono riusciti ad ottenere risultati soddisfacenti a causa di incidenti fuori dal loro controllo. Michelisz è stato colpito da dietro al primo giro e costretto a ritirarsi, mentre Tarquini ha forato una gomma a causa di un detrito sul finale di gara mentre si trovava al secondo posto.

Alla Race of Spain, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse avrà l’opportunità di sfruttare le precedenti esperienze positive per lottare per podi e pole position, cercando così di migliorare le posizioni nelle classifiche team e piloti. I 5.397 metri del circuito MotorLand Aragón hanno ospitato gli ultimi due round del WTCR 2020, in cui Michelisz ha conquistato la pole e Tarquini ha ottenuto un terzo posto.

Per prepararsi ad un altro intenso weekend alla Race of Spain, il team ha lavorato duramente per assicurarsi di sfruttare tutto il potenziale della Hyundai Elantra N TCR in ogni sessione. L’edizione 2021 prevede un programma di due giorni, con due sessioni di prove libere e le qualifiche che si terranno sabato 10 luglio. Entrambe le gare si disputeranno domenica 11 luglio, Gara 1 sarà di 11 giri seguita da Gara 2 con 12 giri.

Il Team Principal di BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse, Gabriele Rizzo, dichiara: “La chiave per avere successo nel weekend in Spagna è qualificarsi nelle prime posizioni con la Hyundai Elantra N TCR e cercare di evitare i guai nel primo giro. Nei primi due eventi della stagione, i nostri risultati sono stati compromessi dalle azioni di altri concorrenti, perciò dobbiamo fare il possibile per assicurarci posizioni di vantaggio dopo la prima curva, situazione che ci permetterebbe di lottare per il podio. Il compensation weight inizierà ad influenzare le prestazioni ma credo che la grandissima esperienza che abbiamo sul circuito unita ai test specifici svolti ci permetterà di colmare questo svantaggio”.

Norbert Michelisz commenta: “Il MotorLand Aragón è un bel circuito. Abbiamo fatto alcuni test li, per cui penso arriveremo preparati, anche se è molto difficile prevedere l’effetto che avrà il compensation weight che entra in gioco. Immagino avremo una vettura leggermente più pesante rispetto a prima, ma il nostro pacchetto così buono da metterci comunque in condizione di lottare per la top ten in qualifica. Il mio obbiettivo è di posizionarmi in quella top ten, e poi fare due gare pulite e ragionate. Abbiamo i numeri per segnare molti punti ad Aragón”.

Gabriele Tarquini aggiunge: “Aragón è un circuito che conosciamo molto bene, dopo averci corso due volte lo scorso anno. Nel paddock hanno tutti familiarità col circuito. A me personalmente piace molto, è uno dei miei preferiti. Di solito la gara è molto divertente per i tifosi, con molte opportunità di sorpasso, praticamente ad ogni curva o frenata. Grazie al ritmo della mia auto spero di poter avere bei momenti come questi, anche se la priorità rimane aggiudicarsi molti più punti rispetto alle prime due gare di stagione”.

condividi
commenti
Azcona: "WTCR ed ETCR assieme: che grande sfida!"

Articolo precedente

Azcona: "WTCR ed ETCR assieme: che grande sfida!"

Articolo successivo

WTCR: Honda col massimo Peso di Compensazione ad Aragón

WTCR: Honda col massimo Peso di Compensazione ad Aragón
Carica i commenti