WTCR | I rivali omaggiano Tarquini col 'tunnel della gloria'

Il 'Cinghiale' è stato mandato in pista per primo nelle Libere 1 di Sochi, con tutti i piloti e team che lo hanno applaudito in piedi ai bordi della pit-lane.

WTCR | I rivali omaggiano Tarquini col 'tunnel della gloria'

E' cominciato ufficialmente l'ultimo impegno nel FIA WTCR per Gabriele Tarquini, che a Sochi è giunto all'atto finale della sua carriera a tempo pieno da pilota della massima serie turismo.

Annunciato il ritiro qualche settimana fa ad Adria, il 'Cinghiale' in Russia affronta l'ultima uscita a bordo della Hyundai Elantra N preparata dalla BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse.

Al via delle Prove Libere 1, l'abruzzese è stato mandato fuori dai box per primo, attraversando tutta la pit-lane nel cosiddetto 'tunnel della gloria'.

Leggi anche:

Piloti e membri delle squadre rivali erano infatti in piedi davanti alle rispettive macchine e postazioni per applaudire il Bi-Campione, che a 59 anni lascerà il campionato una volta conclusa questa stagione. Il veterano ha salutato tutti visibilmente emozionato, inquadrato dalle telecamere onboard della sua vettura, per poi entrare in pista per primo e terminare con il 12° crono la prima sessione di Libere russa.

Una cosa simile era stata organizzata nel 2018 a Suzuka, quando Tiago Monteiro fece il suo ritorno con la Honda dopo il terribile incidente avuto nel 2017 a Barcellona dove rischiò la vita.

 

condividi
commenti
WTCR | Sochi, Libere 1: Magnus porta l'Audi al comando
Articolo precedente

WTCR | Sochi, Libere 1: Magnus porta l'Audi al comando

Articolo successivo

WTCR | Sochi, Libere 2: Ehrlacher vola sul bagnato

WTCR | Sochi, Libere 2: Ehrlacher vola sul bagnato
Carica i commenti