WTCR | Cyan Lynk&Co unita per Ehrlacher: "E' lunga, so cosa fare"

A Sochi il francese arriva da leader e con la possibilità di confermarsi Campione. Nonostante siano ancora in corsa per il titolo, i suoi colleghi Urrutia e Muller sono pronti a dargli una mano.

WTCR | Cyan Lynk&Co unita per Ehrlacher: "E' lunga, so cosa fare"

A Sochi, Yann Ehrlacher può confermarsi Campione del FIA WTCR per il secondo anno di fila, anche se in realtà la lotta per il titolo è a sei piloti quando siamo giunti all'ultimo round della stagione 2021.

Il francese è in testa alla classifica con 36 punti di vantaggio sugli inseguitori, primo dei quali Frédéric Vervisch, mentre Esteban Guerrieri è ad una sola lunghezza dal belga e, più distante ci sarebbe anche Jean-Karl Vernay matematicamente ancora in corsa.

In mezzo, però, troviamo i compagni di squadra di Ehrlacher, ossia Santiago Urrutia e lo zio Yvan Muller; più che mettersi i bastoni fra le ruote, i piloti della Cyan Lynk & Co uniranno le forze per dare una mano al leader a vincere una partita tutt'altro che semplice, come spiega lui stesso.

“Non sto pensando troppo al titolo, ma siamo in una posizione piuttosto buona e sarebbe molto bello vincere due Mondiali in fila, che non è mai stato fatto prima nel WTCR. È il mio lavoro, è il motivo per cui sono qui e sarei felicissimo, ma abbiamo un bel po’ di strada da fare fino alla fine del weekend”, dice Ehrlacher.

“Quando hai vinto il titolo una volta la pressione è minore perché sai già com’è. Essendo stato in questa posizione l’anno scorso, so un po’ meglio come gestirla, mi sento più a mio agio. Non significa che sia più facile o che sappia dove andare. Non sono preoccupato di essere su una nuova pista per l’ultima gara, sono più preoccupato che si adatti bene alla Lynk & Co”.

“Ci sono due punti da fare in sesta marcia e sappiamo che non è la nostra forza, ma cercheremo di adattare la macchina il meglio e più rapidamente possibile. 36 punti di vantaggio sono tanti, ma sono niente allo stesso tempo. In due gare possono svanire rapidamente. Mi sento fortunato ad essere in una posizione per vincere il titolo di nuovo, quindi spingerò al massimo e farò del mio meglio”.

Yann Ehrlacher, Cyan Racing, Lynk & Co 03 TCR

Yann Ehrlacher, Cyan Racing, Lynk & Co 03 TCR

Photo by: Francesco Corghi

In tutto il weekend in palio ce ne sono 60 in palio, dunque è chiaro che l'aiuto di Urrutia e Muller diventerà fondamentale fin dalle Qualifiche.

“Con due vittorie all'attivo sono in una buona posizione per finire bene in classifica. Sono un contendente al titolo, ma non penso alla classifica piloti, sono concentrato su quella a squadre e poi per aiutare Yann perché è praticamente fatta, ha solo bisogno di arrivare al traguardo delle gare”, spiega l'uruguagio.

“Poi mi concentrerò su me stesso per cercare di finire sul podio, che sarebbe fantastico alla seconda annata nel WTCR. Continuerò a fare esperienza per migliorare sempre di più”.

Dello stesso avviso anche Muller: "Matematicamente ho ancora la possibilità di vincere il titolo, ma è ridotta. L’obiettivo principale non è quello, ma aiutare la Cyan Racing Lynk & Co a vincere il Mondiale per le squadre e Yann quello piloti”.

“Se chiudessi sul podio alla fine della stagione allora sarei contento perché sarebbe la 14a volta di fila nel Mondiale Turismo; un risultato sicuramente fantastico, ma che non è l’obiettivo principale”.

 

condividi
commenti
WTCR | Guerrieri: "Pronto a sfruttare ogni possibilità"
Articolo precedente

WTCR | Guerrieri: "Pronto a sfruttare ogni possibilità"

Articolo successivo

WTCR | Vervisch ci crede: "-36 punti? Qui può succedere di tutto

WTCR | Vervisch ci crede: "-36 punti? Qui può succedere di tutto
Carica i commenti