WTCR: clamorosa doppietta Honda con Guerrieri-Girolami in Gara 1

Il fondo umido spinge i ragazzi della Münnich Motorsport a montare le gomme da bagnato al posteriore e la rimonta pazzesca riapre le sorti del campionato. Magnus terzo con l'Audi, Ehrlacher si salva col sesto posto, Vernay soffre ed è ottavo. Malissimo le Hyundai, Azcona in Top5 sulla Cupra.

WTCR: clamorosa doppietta Honda con Guerrieri-Girolami in Gara 1

Clamorosa doppietta Honda in Gara 1 del FIA WTCR al MotorLand Aragón, dove Néstor Girolami ha regalato all'ultima curva la vittoria ad Esteban Guerrieri in un perfetto gioco di squadra che tiene aperta la lotta per il titolo Mondiale.

Ad Alcañiz splende il sole mattutino, ma il tracciato è molto umido e la mossa delle gomme da bagnato montate al posteriore la azzeccano i ragazzi della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport. che in effetti non hanno nulla da perdere dopo la disastrosa qualifica di ieri.

Alla partenza è evidente che ci siano problemi per chi ha le slick e molti vanno larghi e lunghi ad ogni frenata, regalando sportellate da vera corsa turismo. In pochi km Girolami ha già portato la sua Civic Type R al comando (partiva 11°), ma Guerrieri non è da meno perché dal 168° posto in griglia al termine del primo giro è 7°, pronto ad attaccare la Lynk & Co del suo diretto rivale in campionato, Yann Ehrlacher.

I due argentini sono incontenibili e Girolami in un paio di passaggi ha già 8" sull'Audi RS 3 LMS di Nathanaël Berthon (Comtoyou DHL Team) e la Cupra Leon Competición della Zengő Motorsport condotta dall'idolo locale Mikel Azcona, che però poi viene scavalcato dall'Audi di Gilles Magnus (RACB National Team-Comtoyou Racing).

Guerrieri non si fa pregare e sa che se vuole sperare ancora nel titolo deve attaccare a testa bassa, per cui al giro 2 si sbarazza senza tanti patemi di Ehrlacher, Azcona e Magnus, poi anche di Berthon nel passaggio seguente, mettendosi all'inseguimento di Girolami che intanto è già a 10".

Il gruppo si sgrana e la sofferenza delle Lynk & Co è evidenziata dalla mancanza di passo di Ehrlacher, 6° e protetto dallo zio Yvan Muller mentre dietro di loro sta arrivando di gran carriera anche la Honda di Tiago Monteiro (ALL-INKL.DE Münnich Motorsport).

Il portoghese però non può fare molto e all'ultimo giro addirittura perde l'anteriore destra dopo aver colpito un pilone di gomme posto a delimitare la carreggiata, andando a parcheggiare a bordo pista, mentre Girolami deve in pratica fermarsi fra le curve 20-21-22 per attendere Guerrieri e lasciarli un successo che lo porta a -16 in classifica da Ehrlacher.

Sul podio sale anche Magnus (vittorioso nel WTCR Trophy) dopo un "regalo" di Berthon che lo lascia passare, Azcona invece si accontenta del quinto posto seguito dalle Lynk & Co della Cyan Racing del duo Ehrlacher-Muller.

Ottavo posto per Jean-Karl Vernay, partito in prima fila con l'Alfa Romeo Giulietta Veloce, ma in seria difficoltà a domarla sul scivoloso fondo della pista spagnola; nonostante ciò, il francese del Team Mulsanne-Romeo Ferraris mantiene la leadership nel WTCR Trophy.

Il poleman Santiago Urrutia (Cyan Performance Lynk & Co) ha sofferto terribilmente le condizioni e sprofonda fino al nono posto, con dietro la Honda di Attila Tassi (ALL-INKL.DE Münnich Motorsport) e il suo compagno di squadra Thed Björk, tamponato al giro 4 da Luca Filippi alla curva 20 nel momento in cui il portacolori del Team Mulsanne-Romeo Ferraris cercava di sfruttare le gomme da bagnato al posteriore per risalire la china con l'altra Alfa Romeo.

12° Tom Coronel con la seconda Audi del Comtoyou DHL Team, davanti alla Hyundai i30 N di Luca Engstler (Engstler Hyundai N Liqui Moly Racing Team), Aurélien Comte al volante della Renault Mégane R.S. messa a punto dalla Vuković Motorsport, e Gabriele Tarquini sulla Hyundai della BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse.

Dietro al "Cinghiale" c'è l'ormai ex-Campione del Mondo Norbert Michelisz, partito a rilento avendo stallato allo spegnimento dei semafori.

A mani vuote rimangono pure Bence Boldizs (Zengő Motorsport - Cupra), e le Hyundai di Mitchell Cheah (Engstler Hyundai N Liqui Moly Racing Team) e José Manuel Sapag (Target Competition). Ritirato assieme a Monteiro e Filippi anche Gábor Kismarty-Lechner con la terza Cupra della Zengő Motorsport.

Cla # Pilota Telaio Giri Tempo Distacco Distacco km orari Ritirato Punti
1 86 Argentina Esteban Guerrieri
Honda 10 25'26.322 130.4 25
2 29 Argentina Néstor Girolami
Honda 10 25'26.924 0.602 0.602 130.4 20
3 16 Belgium Gilles Magnus
Audi 10 25'39.771 13.449 12.847 129.4 16
4 17 France Nathanaël Berthon
Audi 10 25'40.560 14.238 0.789 130.0 13
5 96 Spain Mikel Azcona
CUPRA 10 25'42.855 16.533 2.295 130.5 11
6 68 France Yann Ehrlacher
Lynk & Co 10 26'02.747 36.425 19.892 127.6 10
7 100 France Yvan Muller
Lynk & Co 10 26'03.893 37.571 1.146 127.8 9
8 69 France Jean-Karl Vernay
Alfa Romeo 10 26'13.207 46.885 9.314 127.3 8
9 12 Uruguay Santiago Urrutia
Lynk & Co 10 26'16.898 50.576 3.691 126.3 7
10 9 Hungary Attila Tassi
Honda 10 26'17.170 50.848 0.272 128.0 6
11 11 Sweden Thed Björk
Lynk & Co 10 26'20.009 53.687 2.839 127.2 5
12 31 Netherlands Tom Coronel
Audi 10 26'27.261 1'00.939 7.252 126.0 4
13 8 Germany Luca Engstler
Hyundai 10 26'33.694 1'07.372 6.433 126.3 3
14 34 France Aurélien Comte
Renault 10 26'35.410 1'09.088 1.716 126.7 2
15 30 Italy Gabriele Tarquini
Hyundai 10 26'36.177 1'09.855 0.767 127.6 1
16 1 Hungary Norbert Michelisz
Hyundai 10 26'37.489 1'11.167 1.312 127.4
17 55 Bence Boldizs
CUPRA 10 27'22.791 1'56.469 45.302 122.2
18 27 Malaysia Mitchell Cheah
Hyundai 10 27'24.149 1'57.827 1.358 123.2
19 28 Jose Manuel
Hyundai 10 27'37.200 2'10.878 13.051 121.4
dnf 18 Portugal Tiago Monteiro
Honda 8 20'59.377 2 Laps 2 Laps 128.0 Ritirato
dnf 99 Gabor Kismarty-Lechner
CUPRA 5 20'22.074 5 Laps 3 Laps 98.8 Ritirato
dnf 25 Italy Luca Filippi
Alfa Romeo 4 10'57.710 6 Laps 1 Lap 121.8 Ritirato
condividi
commenti
WTCR: tre Pole Lynk & Co ad Aragón con Urrutia sugli scudi
Articolo precedente

WTCR: tre Pole Lynk & Co ad Aragón con Urrutia sugli scudi

Articolo successivo

WTCR: Muller vince Gara 2, Ehrlacher e Cyan Lynk & Co Campioni

WTCR: Muller vince Gara 2, Ehrlacher e Cyan Lynk & Co Campioni
Carica i commenti