Un perfetto Thed Björk domina Gara 1 a Ningbo con la Hyundai

condividi
commenti
Un perfetto Thed Björk domina Gara 1 a Ningbo con la Hyundai
Di: Francesco Corghi
29 set 2018, 08:09

Lo svedese tiene la prima posizione al via e precede un grintoso Guerrieri e Vervisch, mentre Tarquini risale quarto davanti alle Volkswagen di Bennani e Huff. Punti anche per Muller ed Ehrlacher, Ceccon lotta, fuori Michelisz, Berthon e Vernay.

Thed Björk ha proseguito il suo dominio imponendosi autorevolmente in Gara 1 del WTCR a Ningbo, dove le sorti della corsa si sono decise praticamente nei primi tre giri. Partito benissimo dalla pole position, il pilota della Yvan Muller Racing è subito andato a chiudere la porta a Frédéric Vervisch, mentre Norbert Michelisz non ha avuto lo stesso buono spunto e si è fatto infilare da Esteban Guerrieri.

Björk è fuggito via sfruttando la superiorità della propria Hyundai i30 N, Guerrieri ha invece messo la Honda Civic Type R della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport davanti all'Audi RS 3 LMS di Vervisch, che poco dopo si è visto sopravanzare anche dalla Hyundai i30 N di Michelisz. Purtroppo, però, l'ungherese del BRC Racing Team è dovuto rientrare ai box al termine del secondo giro a causa di problemi riportati nelle prime curve, probabilmente nei vari contatti.

Questo ha consentito al suo compagno di squadra Gabriele Tarquini di risalire al quarto posto e mettersi all'inseguimento di Vervisch, mentre non è andata altrettanto bene al collega di quest'ultimo, Nathanaël Berthon, scattato quarto in griglia e ritrovatosi già alla prima variante con la posteriore sinistra della sua Audi RS 3 LMS piegata, costretto a tornare ai box della Comtoyou Racing per un mesto ritiro. 

Dello stesso autore, leggi anche:

A rimontare sono stati anche i ragazzi della Sébastien Loeb Racing, Mehdi Bennani e Rob Huff, che con le rispettive Volkswagen Golf GTI hanno tagliato il traguardo quinto e sesto, dopo che il marocchino ha infilato con una bellissima mossa all'interno della curva 1-2 il britannico nel secondo giro di gara.

Risale fino al settimo posto Yvan Muller con la propria Hyundai i30 N, precedendo suo nipote Yann Ehrlacher, bravo a riportare in Top10 la seconda Honda Civic Type R della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport recuperando posizioni mettendosi alle spalle le Audi RS 3 LMS della Comtoyou Racing affidate a Denis Dupont ed Aurélien Panis, che completano la zona punti.

A sfiorarla è anche il debuttante Timo Scheider sulla terza Honda Civic Type R della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, che ha beneficiato del ruvido duello sviluppatosi nelle battute iniziali fra la Cupra di Pepe Oriola (Team OSCARO by Campos Racing) e l'Alfa Romeo Giulietta di un Kevin Ceccon in formato "animale da gara". Il pilota del Team Mulsanne-Romeo Ferraris alla fine è dodicesimo davanti allo spagnolo, con Fabrizio Giovanardi che conclude diciottesimo con l'altra Giulietta tricolore.

Gara da dimenticare per Jean-Karl Vernay, che ha parcheggiato l'Audi RS 3 LMS del Leopard Lukoil Team a bordo pista durante il giro 2, e Zsolt Szabó, partito in Top10 e dovuto rientrare ai box della Zengő Motorsport per guai accusati dalla sua Cupra dopo un contatto nel primo giro.

L'altro debuttante presente in pista, il cinese Ma Qing Hua, non va oltre un deludente 19° posto al volante della Honda Civic Type R della Boutsen Ginion Racing. 

 
Cla   # Pilota Chassis Giri Tempo Gap Distacco km/h Ritirato Punti
1   11 Sweden Thed Björk Hyundai 13 -          
2   86 Argentina Esteban Guerrieri Honda 13 4.098 4.098 4.098      
3   22 Belgium Frédéric Vervisch Audi 13 6.509 6.509 2.411      
4   30 Italy Gabriele Tarquini Hyundai 13 7.459 7.459 0.950      
5   25 Morocco Mehdi Bennani Volkswagen 13 12.512 12.512 5.053      
6   12 United Kingdom Robert Peter Huff Volkswagen 13 12.920 12.920 0.408      
7   48 France Yvan Muller Hyundai 13 15.681 15.681 2.761      
8   68 France Yann Ehrlacher Honda 13 18.262 18.262 2.581      
9   20 Belgium Denis Dupont Audi 13 21.330 21.330 3.068      
10   21 France Aurélien Panis Audi 13 22.571 22.571 1.241      
11   42 Germany Timo Scheider Honda 13 22.991 22.991 0.420      
12   31 Italy Kevin Ceccon Alfa Romeo 13 24.891 24.891 1.900      
13   74 Spain Pepe Oriola Seat 13 34.043 34.043 9.152      
14   52 United Kingdom Gordon Shedden Audi 13 36.378 36.378 2.335      
15   9 Netherlands Tom Coronel Honda 13 36.450 36.450 0.072      
16   7 France Aurélien Comte Peugeot 13 36.721 36.721 0.271      
17   70 Slovakia Mat'o Homola Peugeot 13 37.224 37.224 0.503      
18   88 Italy Fabrizio Giovanardi Alfa Romeo 13 37.540 37.540 0.316      
19   55 Ma Quinghua Honda 13 38.583 38.583 1.043      
  dnf 27 France John Filippi Seat 4 9 laps 9 Laps 9 Laps   Retirement  
  dnf 8 Hungary Norbert Nágy Seat 4 9 laps 9 Laps 0.000   Retirement  
  dnf 66 Hungary Zsolt Dávid Szabó Seat 3 10 laps 10 Laps 1 Lap   Retirement  
  dnf 69 France Jean-Karl Vernay Audi 1 12 laps 12 Laps 2 Laps   Retirement  
  dnf 5 Hungary Norbert Michelisz Hyundai 1 12 laps 12 Laps 0.000   Retirement  
  dnf 23 France Nathanaël Berthon Audi 1 12 laps 12 Laps 0.000   Retirement
Prossimo articolo WTCR
Thed Björk centra per un soffio la pole position di Gara 1 a Ningbo

Articolo precedente

Thed Björk centra per un soffio la pole position di Gara 1 a Ningbo

Articolo successivo

Thed Björk continua a volare e centra la Pole Position anche per Gara 3 a Ningbo

Thed Björk continua a volare e centra la Pole Position anche per Gara 3 a Ningbo
Carica i commenti