Thed Björk troppo forte per tutti, Pole Position per Gara 3 a Vila Real

condividi
commenti
Thed Björk troppo forte per tutti, Pole Position per Gara 3 a Vila Real
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
24 giu 2018, 09:50

Lo svedese è un fulmine in Q3 e batte Michelisz e Tarquini, mentre Oriola chiude quarto davanti ad Ehrlacher. Panis sesto sull'Audi, bene Homola. Muller fora ma è in prima fila per Gara 2 al fianco del poleman Shedden, Guerrieri e Vervisch out in Q1.

Con una prestazione-monstre, Thed Björk ha conquistato la pole position per Gara 3 del WTCR a Vila Real, dove lungo i 4,79km del tortuoso tracciato portoghese il pilota della Yvan Muller Racing è stato l'unico a girare sotto i 2' fermando il cronometro sull'1'59"824.

Lo svedese, in pista grazie all'incredibile lavoro notturno dei suoi meccanici per riparare la sua macchina danneggiata nell'incidente di ieri, aveva già ottenuto un tempo simile in Q2, ma nel suo tentativo della Q3 è riuscito a fare anche meglio con il record nei settori 1 e 2, piazzando alla fine la propria Hyundai i30 N TCR davanti a quella di Norbert Michelisz, che era stato il primo a scendere in pista nella terza manche di qualifica.

L'ungherese del BRC Racing Team chiude con 0"340 di ritardo dal Campione WTCC 2017, ma precede per 0"155 il suo compagno di squadra Gabriele Tarquini, al quale non è bastato fare meglio di "Norbi" nel primo settore per batterlo. Un applausone va anche alla squadra di Cherasco che nella notte ha ricostruito il rollbar della i30 del magiaro.

Quarto posto per Pepe Oriola con la Cupra TCR del Team OSCARO by Campos Racing, mentre delude Yann Ehrlacher al volante della Honda Civic Type R TCR FK7 della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport; il francese era partito molto bene, ma ha commesso un paio di errori nella parte centrale della pista perdendo tempo prezioso e accusando un distacco di 0"840 complessivi al termine del tentativo.

Il sesto posto, che va a completare la terza fila dello schieramento, va all'ottimo Aurélien Panis, alla sua miglior prestazione in qualifica e il più rapido fra i piloti armati di Audi RS 3 LMS TCR dato che il francese della Comtoyou Racing - che ha mancato l'accesso in Q3 per 0"162 - si è messo alle spalle quella del Leopard Lukoil Team condotta da Jean-Karl Vernay.

Mat'o Homola è invece ottavo con la Peugeot 308 TCR della DG Sport Compétition dopo che lo slovacco ha sudato freddissimo in Q1, nella quale aveva terminato con il 12° crono.

Una foratura all'anteriore destra nel suo giro migliore ha impedito ad Yvan Muller di migliorare il suo nono tempo, ma il francese si può consolare perché questo piazzamento significa partire in prima fila in Gara 2 con la propria Hyundai i30 N TCR affiancando l'Audi RS 3 LMS TCR del poleman della griglia invertita Gordon Shedden.

Lo scozzese del Leopard Lukoil Team ha beffato per 0"017 John Filippi, il quale si ritrova 11° con la seconda Cupra TCR del Team OSCARO by Campos Racing con il solo Benjamin Lessennes alle spalle per appena 0"004 in quanto il giovane belga della Boutsen Ginion Racing ha fallito l'ultimo assalto alla Top10 con la propria Honda Civic Type R TCR FK7.

In Q1 è successo un po' di tutto, fra cui alcuni problemi tecnici alle Audi RS 3 LMS TCR della Comtoyou Racing di Nathanaël Berthon e Frédéric Vervisch; il francese si è classificato 13° perdendo l'accesso in Q2 per 0"200, ma nel giro di rientro si è fermato lungo il tracciato, cosa che ha fatto anche il belga, che nel tentativo di migliorare il suo 21° crono ha saltato troppo violentemente sul cordolo della chicane 11-12-13 rompendo una parte meccanica della sua vettura.

Quest'ultimo episodio ha causato l'esposizione della bandiera rossa quando mancavano 12'54" alla fine, così come accaduto a 3'46" quando Tom Coronel è finito contro le barriere della curva 9 con la propria Honda Civic Type R TCR FK7; il pilota della Boutsen Ginion Racing si è arreso e partirà ultimo.

Le sospensioni hanno creato non pochi guai ai concorrenti che ancora non erano riusciti a girare a pista libera. Chi ci ha rimesso di più è Esteban Guerrieri, solo 19° con la Honda Civic Type R TCR FK7 della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport sulla quale ci sono stati pure problemi al cambio, mentre Tarquini si è salvato per un pelo ottenendo il miglior tempo della sessione in 2'00"564.

L'argentino scatterà davanti all'Alfa Romeo Giulietta TCR di Gianni Morbidelli, il quale ha dovuto dire addio prematuramente alla sessione per la rottura della coppa dell'olio in un salto su un cordolo. L'altro pilota del Team Mulsanne/Romeo Ferraris, ossia Fabrizio Giovanardi, chiude 15° alle spalle della Peugeot 308 TCR di Aurélien Comte (DG Sport Compétition).

Le wildcard dell'evento, Edgar Florindo (Veloso Motorsport) e José Rodrigues (Target Competition) sono 17° e 23° con le rispettive Cupra TCR e Honda Civic TCR FK2.

Cla # Pilota Chassis Tempo km/h
1 11 Sweden Thed Björk Hyundai 1'59.824 143.460
2 5 Hungary Norbert Michelisz Hyundai 2'00.164 143.054
3 30 Italy Gabriele Tarquini Hyundai 2'00.319 142.870
4 74 Spain Pepe Oriola Seat 2'00.426 142.743
5 68 France Yann Ehrlacher Honda 2'01.266 141.754
6 21 France Aurélien Panis Audi 2'00.627 142.505
7 69 France Jean-Karl Vernay Audi 2'00.636 142.494
8 70 Slovakia Mat'o Homola Peugeot 2'00.637 142.493
9 48 France Yvan Muller Hyundai 2'01.011 142.053
10 52 United Kingdom Gordon Shedden Audi 2'01.114 141.932
11 27 France John Filippi Seat 2'01.131 141.912
12 63 Benjamin Lessennes Honda 2'01.135 141.907
13 23 France Nathanaël Berthon Audi 2'01.626 141.334
14 7 Aurélien Comte Peugeot 2'01.654 141.302
15 88 Fabrizio Giovanardi Alfa Romeo 2'01.721 141.224
16 8 Hungary Norbert Nágy Seat 2'01.750 141.190
17 13 Edgar Florindo Seat 2'01.809 141.122
18 20 Belgium Denis Dupont Audi 2'01.983 140.921
19 86 Argentina Esteban Guerrieri Honda 2'02.345 140.504
20 10 Italy Gianni Morbidelli Alfa Romeo 2'02.421 140.417
21 22 Belgium Frédéric Vervisch Audi 2'02.726 140.068
22 66 Hungary Zsolt Dávid Szabó Seat 2'03.115 139.625
23 26 José Rodrigues Honda 2'03.593 139.085
24 9 Netherlands Tom Coronel Honda 2'06.503 135.886

 

Prossimo articolo WTCR
Homola regala il bis alla Peugeot con la vittoria di Gara 2 a Vila Real

Previous article

Homola regala il bis alla Peugeot con la vittoria di Gara 2 a Vila Real

Next article

Huff, Bennani e Thompson non corrono oggi, presenti Ehrlacher, Björk, Filippi e Michelisz

Huff, Bennani e Thompson non corrono oggi, presenti Ehrlacher, Björk, Filippi e Michelisz