WTCR
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
13 dic
-
15 dic
Prossimo evento tra
25 giorni

Syahrin: "Penso che nel WTCR me la caverò bene, amo le nuove sfide!"

condividi
commenti
Syahrin: "Penso che nel WTCR me la caverò bene, amo le nuove sfide!"
Di:
7 ago 2019, 07:43

Il malese correrà a dicembre a Sepang come wildcard con una Volkswagen e nonostante le moto restino la sua priorità, è molto motivato e disponibile per mirare nuovi orizzonti.

Annunciato la settimana scorsa come wildcard delle gare del FIA WTCR in quel di Sepang, Hafizh Syahrin si è detto felicissimo e già carico per affrontare la nuova esperienza a quattro ruote.

L'idolo locale avrà ancora un po' di mesi davanti a sè prima di scendere in pista in Malesia (si corre il weekend del 13-15 dicembre), ma il tempo servirà per preparare bene l'avventura nella massima serie turismo.

Leggi anche:

"Sarà una esperienza completamente nuova per me guidare una vettura nel WTCR e non sarà semplice perché è un po' come la Moto2, ci sono una ventina di piloti racchiusi in un secondo - ha commentato Syahrin parlando con Motorsport.com - Non so come potrò piazzarmi, ma mi piace l'idea di provare una cosa nuova, del resto anche Dovizioso ha corso nel DTM a Misano e Rossi più volte ha fatto esperienze sulle macchine da rally a Monza. Non sarà nulla che possa cambiare la mia carriera, che resta sulle moto, ma è una bella opportunità".

Quel fine settimana il malese non sarà solamente al volante della Volskwagen Golf GTI preparata dal Team Engstler, ma dovrà anche dividersi con il Mondiale Endurance di moto, al quale è iscritto per la 8h di Sepang.

"Nello stesso weekend passerò in due categorie diverse, fra WTCR ed EWC, dovrò cambiare velocemente stile e mentalità gestendo bene le energie, specialmente per la gara di 8h di moto. E poi nel WTCR i round saranno tre, quindi non una passeggiata, ma nella mia vita ho sempre amato provare cose nuove e sport diversi. So benissimo che non potrò mai eccellere in ogni disciplina o diventarne campione, ma posso cavarmela bene ed è bello".

Per ora quindi l'obiettivo principale restano le moto, ma con le macchine c'è tempo per allenarsi bene e presentarsi pronti all'evento.

"A novembre farò un test a Sepang perché come wildcard ho questa possibilità da regolamento, cosa che gli altri non possono fare. Sarà utile per imparare a conoscere la macchina e adattarmi velocemente al mezzo per poter poi essere pronto per la gara".

Informazioni aggiuntive di Gerald Dirnbeck

Articolo successivo
Motorsport Report MotoGP: Rossi, il mal di test resta con la M1 2020

Articolo precedente

Motorsport Report MotoGP: Rossi, il mal di test resta con la M1 2020

Articolo successivo

Zarco: "E' vero che ho toccato Morbidelli, ma non l'avevo visto"

Zarco: "E' vero che ho toccato Morbidelli, ma non l'avevo visto"
Carica i commenti