Primi punti nel WTCR e successo al Mugello: un weekend bellissimo per le Alfa Romeo

condividi
commenti
Primi punti nel WTCR e successo al Mugello: un weekend bellissimo per le Alfa Romeo
Di:
16 lug 2018, 14:00

Le Giulietta TCR del Team Mulsanne/Romeo Ferraris hanno centrato per la prima volta la Top10 in Slovacchia con Giovanardi e Ceccon, mentre Cappello trionfa a sorpresa con quella della Otto Motorsport in Toscana, dove Ferrara non è altrettanto fortunato.

Le Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris si sono espresse al massimo del proprio potenziale in occasione del week-end appena concluso. Le vetture italiane, impegnate nel WTRC e nel TCR Italy, hanno raccolto prestazioni di grande rilievo che dimostrano i progressi compiuti nelle ultime settimane.

Nel Mondiale turismo, andato in scena in Slovacchia per il sesto appuntamento dell’anno, Team Mulsanne ha ottenuto il miglior risultato stagionale, conquistando la zona punti in due delle tre gare disputatesi. Fabrizio Giovanardi è stato autore di una grande rimonta dalla 12° posizione in partenza, fino al quinto posto sotto la bandiera a scacchi, miglior risultato personale, nonché della vettura di Opera in campionato.

Non da meno è stata gara-3, con Fabrizio settimo al traguardo, dopo aver battagliato per il podio, ma a seguito di un contatto scivolato in classifica, alle spalle del nuovo compagno Kevin Ceccon, in maniera sensazionale in zona punti, alla sua prima gara in assoluto su una vettura Turismo.
Molto positivi anche i risultati in Italia, con Edoardo Cappello vincitore di gara-2 nel TCR Italy al Mugello grazie al supporto di Otto Motorsport. Meno propizia la trasferta di Gigi Ferrara e V-Action, che dopo aver ottenuto il miglior tempo nelle libere, la seconda fila in qualifica ed aver condotto la prima parte di gara, si è dovuto ritirare per un problema ai freni.

Michela Cerruti, Operations Manager Romeo Ferraris: “Penso sia stato uno dei migliori fine settimana in assoluto per le nostre macchine in giro per il mondo. Il risultato del mondiale è stato qualcosa di clamoroso, sapevamo di avere una buona base di partenza su questo circuito, ma Fabrizio e Kevin ci hanno dato una gioia immensa, conquistando i primi punti di questa vettura. Il Team Mulsanne adesso ha davanti un’estate molto intensa, perché nonostante la Cina ci vedrà protagonisti a fine settembre, continueremo a cercare un modo per migliorarci costantemente".

"In Italia non è cambiato il nostro predominio, anzi aver vinto con un Otto Motorsport, alla loro seconda gara, e con Edoardo Cappello, che conosce da un mese solo la nostra macchina, ci riempie di orgoglio. Spiace invece per quanto accaduto a Ferrara, ma il campionato è ancora lungo e ci sarà tempo per recuperare il terreno perso in una pista dove, sulla carta saremmo stati in affanno, ed invece abbiamo colto un altro successo”.

Articolo successivo
Primi punti per Ceccon al debutto con l'Alfa Romeo: "Ma avrei potuto fare anche di più"

Articolo precedente

Primi punti per Ceccon al debutto con l'Alfa Romeo: "Ma avrei potuto fare anche di più"

Articolo successivo

Tarquini e una vittoria... miracolosa: "Una perdita d'acqua fermata grazie ai meccanici BRC"

Tarquini e una vittoria... miracolosa: "Una perdita d'acqua fermata grazie ai meccanici BRC"
Carica i commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie