Il WTCR resterà ad Aragón per il finale del Mondiale 2020

Dopo la rinuncia ad Adria, la massima serie turismo ha optato per lasciare i materiali in Spagna (dove si corre questo weekend) in vista del round conclusivo del 13-15 novembre.

Il WTCR resterà ad Aragón per il finale del Mondiale 2020

Sarà il MotorLand Aragón ad ospitare le ultime tre gare della stagione 2020 del FIA WTCR il weekend del 13-15 novembre.

Ancora una volta il circuito di Alcañiz avrà la massima serie turismo, fungendo da salvagente dopo la cancellazione della tappa di Adria a causa dei lavori di ampliamento del tracciato veneto ancora in corso e rallentati dai problemi che sta creando il Covid-19 (oltre al meteo ballerino veneto).

Il promoter Eurosport Events ha cercato una soluzione mantenendo lo stesso fine settimana e la Spagna come luogo del gran finale dell'annata, anche sfruttando il fatto che i team potranno lasciare i loro materiali in loco senza spendere ulteriori denari in un periodo di crisi per spostarsi in un'altra nazione.

"Non possiamo che essere grati al MotorLand Aragón per averci garantito una soluzione in totale sicurezza - ha detto il Capo di Eurosport Events, François Ribeiro - Tutti i team e fornitori potranno lasciare i propri materiali qui, minimizzando gli spostamenti fra i paesi nei quali è in vigore il lockdown. Eurosport Events e la FIA hanno voluto un finale di stagione in totale sicurezza in un momento storico in cui la situazione legata alla pandemia sta peggiorando sensibilmente".

condividi
commenti
WTCR, Aragón, Libere 2: Magnus-Berthon, altra doppietta Audi

Articolo precedente

WTCR, Aragón, Libere 2: Magnus-Berthon, altra doppietta Audi

Articolo successivo

WTCR: Michelisz e Vernay con l'Alfa Romeo in Pole ad Aragón

WTCR: Michelisz e Vernay con l'Alfa Romeo in Pole ad Aragón
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie TCR , WTCR
Location Motorland Aragon
Autore Francesco Corghi