Huff e Bennani firmano la prima fila tutta Volkswagen per Gara 1 di Vila Real

condividi
commenti
Huff e Bennani firmano la prima fila tutta Volkswagen per Gara 1 di Vila Real
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
23 giu 2018, 13:52

Doppietta di Golf della Sébastien Loeb Racing con l'inglese che precede per soli 0"027 il marocchino. Michelisz terzo davanti alla Honda di Ehrlacher, terza fila per Björk e Muller, sbattono Morbidelli e Vernay. Tarquini nono, Giovanardi rompe il motore.

Rob Huff e Mehdi Bennani hanno monopolizzato la prima fila di Gara 1 della WTCR Race of Portugal, con le Volkswagen Golf GTI TCR della Sébastien Loeb Racing che hanno dominato le Qualifiche del WTCR – FIA World Touring Car Cup a Vila Real.

Il britannico conquista la sua seconda DHL Pole Position della stagione abbassando più volte il limite durante una sessione interrotte per tre volte dall'esposizione della bandiera rossa.

In due occasioni ci si è dovuti fermare per via del birillo divelto alla chicane 19-20 dalle vetture che tagliavano troppo la curva, mentre nella terza sospensione la bagarre ha visto uscire di scena l'Alfa Romeo Giulietta TCR di Gianni Morbidelli, con il pilota del Team Mulsanne/Romeo Ferraris andato a muro proprio in quel punto.

Tornando ad Huff, il nativo di Cambridge ha fermato il cronometro sul 2'00"924 precedendo per soli 0"027 il suo compagno di squadra Bennani, con Norbert Michelisz che chiude terzo a 0"329 con la Hyundai i30 N TCR del BRC Racing Team.

“Grande, complimenti alla Sébastien Loeb Racing - ha dichiarato Huff - E' stata una grande prestazione prendendo l'intera prima fila con distacco minimo fra noi. Ci siamo tenuti fuori dai guai e lontano dai muretto e sono molto contento per me e per Mehdi".

Il leader del campionato Yann Ehrlacher completa la seconda fila con la Honda Civic Type R TCR FK7 della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, seguito dalle Hyundai i30 N TCR della Yvan Muller Racing condotte da Thed Björk ed Yvan Muller, con lo svedese che non è riuscito a ripetere le prestazioni che in mattinata gli avevano consentito di terminare al comando le prove libere.

John Filippi è autore di un ottimo settimo crono con la Cupra TCR del Team OSCARO by Campos Racing, tenendosi dietro la seconda Honda della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport affidata ad Esteban Guerrieri e Gabriele Tarquini con l'altra Hyundai del BRC Racing Team. Decimo Jean-Karl Vernay sull'Audi RS 3 LMS TCR del Leopard Lukoil Team, che però ha chiuso anzitempo le prove andando a sbattere rovinosamente all'uscita della curva 16 rompendo la sospensione anteriore sinistra.

Il francese ha preceduto James Thompson (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, Honda), uno dei concorrenti che si è visto beffato dalle bandiere rosse. Zsolt Szabó è subito dietro all'inglese con la Cupra TCR della Zengő Motorsport, seguito da Pepe Oriola (Cupra TCR - Team OSCARO by Campos Racing) e Benjamin Lessennes (Boutsen Ginion Racing, Honda).

Aurélien Comte è il più rapido delle Peugeot 308 TCR, dato che il pilota della DG Sport Compétition è 15°. Peggio ha fatto Mat'o Homola, incappato in un problema allo splitter anteriore che ha relegato al 22° posto lo slovacco.

Non è andata benissimo per le due wildcard dell'evento: Edgar Florindo si ritrova 26° sulla Cupra TCR della Veloso Motorsport, mentre in Target Competition ci sono stati problemi al motore della Honda Civic TCR FK2 di José Rodrigues, che con la sostituzione si ritroverà costretto a partire ultimo.

Lo stesso problema ha colpito anche l'Alfa Romeo Giulietta TCR di Fabrizio Giovanardi (Team Mulsanne/Romeo Ferraris), anch'esso retrocesso in fondo allo schieramento.

 

Cla # Pilota Chassis Tempo km/h
1 12 United Kingdom Robert Peter Huff Volkswagen 2'00.924 142.155
2 25 Morocco Mehdi Bennani Volkswagen 2'00.951 142.123
3 5 Hungary Norbert Michelisz Hyundai 2'01.280 141.738
4 68 France Yann Ehrlacher Honda 2'01.445 141.545
5 11 Sweden Thed Björk Hyundai 2'01.683 141.268
6 48 France Yvan Muller Hyundai 2'01.765 141.173
7 27 France John Filippi Seat 2'02.075 140.815
8 86 Argentina Esteban Guerrieri Honda 2'02.109 140.775
9 30 Italy Gabriele Tarquini Hyundai 2'02.168 140.707
10 69 France Jean-Karl Vernay Audi 2'02.357 140.490
11 15 United Kingdom James Thompson Honda 2'02.540 140.280
12 66 Hungary Zsolt Dávid Szabó Seat 2'02.592 140.221
13 74 Spain Pepe Oriola Seat 2'02.742 140.049
14 63 Benjamin Lessennes Honda 2'02.882 139.890
15 7 Aurélien Comte Peugeot 2'02.942 139.822
16 9 Netherlands Tom Coronel Honda 2'03.211 139.516
17 23 France Nathanaël Berthon Audi 2'03.223 139.503
18 52 United Kingdom Gordon Shedden Audi 2'03.333 139.378
19 22 Belgium Frédéric Vervisch Audi 2'03.390 139.314
20 21 France Aurélien Panis Audi 2'03.469 139.225
21 8 Hungary Norbert Nágy Seat 2'03.710 138.954
22 20 Belgium Denis Dupont Audi 2'04.450 138.127
23 88 Fabrizio Giovanardi Alfa Romeo 2'03.412 139.289
24 26 José Rodrigues Honda    
25 10 Italy Gianni Morbidelli Alfa Romeo 2'03.958 138.676
26 13 Edgar Florindo Seat 2'05.462 137.013
27 70 Slovakia Mat'o Homola Peugeot 2'03.479 139.213

 

Prossimo articolo WTCR
Huff e Bennani innescano una terribile carambola al via di Gara 1: bandiera rossa a Vila Real

Previous article

Huff e Bennani innescano una terribile carambola al via di Gara 1: bandiera rossa a Vila Real

Next article

Vila Real, Libere 2: Björk resta al top, ma Huff si porta a 0"042

Vila Real, Libere 2: Björk resta al top, ma Huff si porta a 0"042