Ecco le persone che sono dietro ai successi in pista di Cupra

Ad ogni livello di motorsport, dietro a chi va in pista ci sono persone che lavorano alacremente.

Ecco le persone che sono dietro ai successi in pista di Cupra

Xavi Serra è a capo della Cupra Racing, e si occupa delle squadre del marchio spagnolo sia nel FIA World Touring Car Cup che nel Pure ETCR, la nuova serie turismo elettrica del 2021.

Non sono solo i piloti, come Mikel Azcona e Jordi Gené della Cupra, che si dividono tra WTCR e Pure ETCR, ma anche il personale fuori pista.

"Il mio ruolo all'interno del team è quello di guidare sia la ricerca e lo sviluppo che le squadre in pista in tutti i campionati a cui partecipiamo", dice Serra, che ha supervisionato il successo di Mattias Ekstrom nel Pure ETCR.

Cupra Racing unisce le forze con l'ungherese Zengo Motorsport schierando quattro piloti in ogni categoria, con un supporto operativo particolarmente importante, specialmente quando le due serie competono una accanto all'altra nello stesso incontro, come è successo tre volte quest'anno, tra cui quella di Pau-Arnos lo scorso fine settimana.

Per esempio, sei ingegneri più nove meccanici, compresi i tecnici dei pneumatici e uno specialista elettrico, lavorano sulle due vetture del Pure ETCR. Gli ingegneri devono occuparsi sia dei motori a combustione interna a benzina del WTCR che di quelli elettrici da 500kW (670CV) del Pure ETCR.

Cupra Racing team members

Cupra Racing team members

Photo by: Cupra

Aitor Lago, ingegnere di gara per Cupra Racing, spiega come si lavora in questi casi.

"Tengo i rapporti con i piloti, quindi parliamo di set-up e strategie, e cosa fare durante la gara. Mi occupo anche della radio in questa fase".

"Quando la macchina è in pista, sono io a prendere le decisioni, quindi devo pensare velocemente".

"È abbastanza diverso tra un campionato e l'altro. A volte succedono cose in cui puoi avere un piano, ma poi ci sono sempre sorprese a cui devi reagire".

In quei momenti, tutta la squadra ti guarda, quindi devi decidere, ed c'è una grande pressione".

"Nel WTCR si va sessione per sessione, si cerca di sviluppare la macchina e ottenere il miglior set-up.

Alla radio, dici al pilota quanti giri fare, se deve tenere qualche gomma per l'ultima parte della gara o se deve essere in modalità di attacco totale".

Cupra Racing team members

Cupra Racing team members

Photo by: Cupra

"Il Pure ETCR è molto più complicato. Poiché ci sono meno auto, potrebbe sembrare più facile, ma non lo è.

"Per esempio, hai la funzione Power-Up [push-to-pass] e, nella Super Final hai due piloti, devi pensare alla strategia con le due auto, usando una per difendere o l'altra per attaccare.

"Per me, il Pure ETCR è un po' più stressante!"

 

condividi
commenti
Altro podio per Tarquini: "Grande prova con una Hyundai pesante"
Articolo precedente

Altro podio per Tarquini: "Grande prova con una Hyundai pesante"

Articolo successivo

WTCR | A Sochi ci saranno anche le due Lada Vesta Sport

WTCR | A Sochi ci saranno anche le due Lada Vesta Sport
Carica i commenti