Comte fa ruggire il Leone: "La prima vittoria con Peugeot non mi sorprende"

condividi
commenti
Comte fa ruggire il Leone:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
22 mag 2018, 06:49

Il pilota della DG Sport ha conquistato il primo successo con la 308 TCR a Zandvoort, ma già sapeva che su questa pista avrebbe potuto togliersi delle soddisfazioni.

Podio: il vincitore della gara Aurélien Comte, DG Sport Competition Peugeot 308TCR
Podio: il vincitore della gara Aurélien Comte, DG Sport Competition Peugeot 308TCR, il secondo classificato Yann Ehrlacher, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR, il terzo classificato James Thompson, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
Aurélien Comte, DG Sport Competition Peugeot 308TCR
Il vincitore della garaAurélien Comte, DG Sport Competition Peugeot 308TCR
Il vincitore della garaAurélien Comte, DG Sport Competition Peugeot 308TCR
Aurélien Comte, DG Sport Competition Peugeot 308TCR
Aurélien Comte, DG Sport Competition Peugeot 308TCR
Aurélien Comte, DG Sport Competition Peugeot 308TCR

Aurélien Comte è stato uno dei grandissimi protagonisti delle gare del WTCR – FIA World Touring Car Cup tenutesi sul circuito di Zandvoort, weekend trionfale per lui, la sua squadra e la sua auto.

Il pilota della DG Sport Compétition ha chiuso secondo in Gara 1 partendo settimo in griglia con la propria Peugeot 308 TCR, conquistando il primo podio in assoluto in questa categoria.

“Non sono così sorpreso perché sapevo che la 308 poteva essere veloci qui e avere un buon passo – ha rivelato il francese – Forse non ancora abbastanza per lottare per vincere, ma se c’era una pista dove potevamo fare bene era questa”.

“Sono felicissimo, non mi aspettavo di partire così bene ed essere secondo alla curva 1. Mi è dispiaciuto per la bandiera rossa perché in quel momento stavo pressando Ehrlacher, tenendo comunque a bada Huff negli specchietti. Sono contento anche per Peugeot”.

Le cose sono andate addirittura meglio in Gara 2, dove sfruttando la partenza dalla prima fila della griglia invertita al fianco di James Thompson, Comte ha preso il comando alla curva 1 senza più mollarlo, portandosi a casa una storica vittoria che è anche la prima per la Casa del Leone nel WTCR.

“Il secondo posto di Gara 1 era già positivo per il team e per me. In Gara 2 sono partito altrettanto bene e alla prima curva ho preso la prima posizione, anche se in alcune parti Thompson era più veloce. Comunque ho controllato la situazione nonostante un po’ di pressione, ma non me ne sono preoccupato più di tanto. Ero in testa e si trattava di restarci”.

Prossimo articolo WTCR

Su questo articolo

Serie WTCR
Evento Zandvoort
Location Zandvoort
Piloti Aurélien Comte
Team DG Sport Compétition
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Intervista