Calvacata trionfale di Jean-Karl Vernay ed Audi in Gara 3

condividi
commenti
Calvacata trionfale di Jean-Karl Vernay ed Audi in Gara 3
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
21 mag 2018, 15:24

Il francese non ha avuto rivali e precede la Volkswagen di Huff e la RS 3 di Vervisch. Guerrieri e Shedden in Top5 dopo un altro bel duello, Ehrlacher sesto davanti a Comte, Oriola a punti, Hyundai ancora indietrissimo causa BoP.

Qualifiche, top 3: Pole position per Jean-Karl Vernay, Audi Sport Leopard Lukoil Team Audi RS 3 LMS, secondo posto, Gordon Shedden, Audi Sport Leopard Lukoil Team Audi RS 3 LMS, terzo Rob Huff, Sébastien Loeb Racing Volkswagen Golf GTI TCR
Jean-Karl Vernay, Audi Sport Leopard Lukoil Team Audi RS 3 LMS
Rob Huff, Sébastien Loeb Racing Volkswagen Golf GTI TCR
Rob Huff, Sébastien Loeb Racing Volkswagen Golf GTI TCR
Pole postion per Jean-Karl Vernay, Audi Sport Leopard Lukoil Team Audi RS 3 LMS
Rob Huff, Sébastien Loeb Racing Volkswagen Golf GTI TCR
Il vincitore della garaAurélien Comte, DG Sport Competition Peugeot 308TCR
Aurélien Comte, DG Sport Competition Peugeot 308TCR
Frédéric Vervisch, Audi Sport Team Comtoyou Audi RS 3 LMS
James Thompson, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR, Rob Huff, Sébastien Loeb Racing Volkswagen Golf GTI TCR
Jean-Karl Vernay, Audi Sport Leopard Lukoil Team Audi RS 3 LMS

Dopo aver centrato la pole position nella Qualifica di questa mattina, Jean-Karl Vernay è autore di una cavalcata trionfale e solitaria in Gara 3 del WTCR a Zandvoort.

Il pilota del Leopard Lukoil Team è stato perfetto sin dal via: con la sua Audi RS 3 LMS TCR è scappato immediatamente, precedendo con una vantaggio di sicurezza la Volkswagen Golf GTI TCR di Rob Huff (Sébastien Loeb Racing) e l'Audi RS 3 LMS TCR di Frédéric Vervisch.

Anche il ragazzo della Comtoyou Racing è stato molto bravo allo spegnimento dei semafori, superando Gordon Shedden, il quale con l'altra Audi RS 3 LMS TCR del Leopard Lukoil Team ha dato vita ancora una volta ad un duello intensissimo (come in Gara 2) con la Honda Civic Type R TCR FK7 guidata da Esteban Guerrieri.

Nonostante i numerosi tentativi di "Flash", alla fine la lotta per la quarta piazza la vince l'argentino della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, mentre il suo compagno di squadra Yann Ehrlacher è sesto seguito dall'ottimo Aurélien Comte con la Peugeot 308 TCR della DG Sport Compétition.

Ottava la Volkswagen Golf GTI TCR di Mehdi Bennani (Sébastien Loeb Racing), seguito da un James Thompson agguerrito che dopo un inseguimento accanito è riuscito a superare la Cupra TCR di Pepe Oriola (Team OSCARO by Campos Racing), con lo spagnolo che va a completare la Top10.

Vicino alla zona punti c'era anche Gianni Morbidelli, autore di una bella rimonta dalla nona fila dello schieramento, ma il veterano del Team Mulsanne/Romeo Ferraris è stato speronato malamente da John Filippi alla curva 13 durante il penultimo giro, proprio mentre era riuscito a piazzare la sua Alfa Romeo Giulietta TCR 12a davanti alla Cupra TCR del rivale del Team OSCARO by Campos Racing.

Lontanissime dalle posizioni che contanto le Hyundai i30 N TCR, come sempre a sudare per via del BoP penalizzante. Anche stavolta il migliore delle auto coreane è stato Thed Björk, 15° con quella della YMR, mentre Gabriele Tarquini (BRC Racing Team) taglia il traguardo 18°. Fuori i loro compagni di squadra, Norbert Michelisz ed Yvan Muller, ma al termine di questo weekend bisognerà porsi qualche domanda sull'effettivo equilibrio che si è voluto imporre, dato che in precedenza le Hyundai erano sicuramente le migliori, mentre ora faticano a reggere il ritmo da superare la Q1 in qualifica e raggiungere la zona punti in gara.

In casa Boutsen Ginion Racing c'è stato il ritiro per incidenti al via di entrambe le Honda, sia quella dell'idolo locale Tom Coronel che del suo collega Benjamin Lessennes.

Non ha preso parte alla gara Fabrizio Giovanardi, poiché i danni riportati in Gara 2 dalla sua Alfa Romeo Giulietta TCR sono risultati irreparabili in tempo dagli uomini del Team Mulsanne/Romeo Ferraris.

FIA WTCR - Zandvoort: Gara 3

Prossimo articolo WTCR