Alfa Romeo: Gigi Ferrara domina a Monza, Ceccon si destreggia bene in Cina

condividi
commenti
Alfa Romeo: Gigi Ferrara domina a Monza, Ceccon si destreggia bene in Cina
Redazione
Di: Redazione
10 ott 2018, 10:14

Le Giulietta hanno affrontato un weekend di impegni diversi, con quella del Team V-Action che ha trionfato in Brianza grazie al barese, mentre nel Mondiale il bergamasco e Giovanardi sono stati protagonisti a Wuhan nel bene e nel male (causa incidenti).

Si è concluso uno dei week-end più proficui dell’anno per le Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris. Le vetture del costruttore di Opera sono state impegnate sue due fronti, nella finale del TCR Italy a Monza e nell’ottavo round del Mondiale Turismo a Wuhan.

Nell’appuntamento tricolore, Gigi Ferrara ha conquistato entrambe le vittorie per V-Action, laureandosi vicecampione, a due soli punti e mezzo dalla Cupra di Salvatore Tavano. Presenti sul circuito brianzolo anche due vetture gestite da Otto Motorsport affidate ad Adriano Bernazzani ed Edoardo Cappello, con quest’ultimo che ha tagliato la bandiera a scacchi di gara-2 al quinto posto.

Altrettanto positivo è stato l’appuntamento mondiale in Cina, con Kevin Ceccon che ha centrato, con un sesto e ottavo posto, la zona punti rispettivamente in gara-1 e gara-3, conquistando uno storico sesto tempo, che ha permesso per la prima volta all’Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris di accedere al Q2 nelle qualifiche domenicali.

Più sfortunata la trasferta di Fabrizio Giovanardi, finito contro le barriere per un errore nel corso delle prove libere di venerdì a 200 km/h e poi colpito da Tom Coronel in gara-1, e quindi costretto ad un fine settimana in rimonta.

Le vetture di Opera hanno così conquistato il Trofeo Nazionale Team/Costruttori con 148 punti, mentre nel mondiale Team Mulsanne porta a 49 punti il proprio bottino, confermando l’undicesima posizione.

Michela Cerruti, Romeo Ferraris Operations Manager: “Abbiamo raccolto dei grandi risultati in questo fine settimana. I ragazzi del mondiale, nonostante una delle trasferte più dure ed impegnative dell’anno, hanno ricostruito la vettura di Fabrizio a tempo di record, trasmettendomi un entusiasmo ed una passione che incarnano in pieno lo spirito della nostra avventura nel FIA WTCR. Abbiamo ottenuto un risultato storico con Kevin su un circuito cittadino insidioso come quello di Wuhan, che ci ha riportati in zona punti dopo la Slovacchia, ma che soprattutto ha dimostrato come in qualifica la nostra vettura possa competere con gli avversari ad armi pari".

"Orgogliosamente abbiamo seguito anche l’epilogo del TCR Italy, con Gigi Ferrara secondo in campionato per un’inezia, a conferma del valore non solo della serie nazionale, ma anche del nostro pacchetto. Abbiamo davanti delle settimane molto tirate prima della gara di Suzuka, ma sono certa che andremo in Giappone carichi e motivati come sempre”.

Prossimo articolo WTCR
Tarquini a secco a Wuhan, ma ancora leader: "Troppo peso sulla mia Hyundai"

Articolo precedente

Tarquini a secco a Wuhan, ma ancora leader: "Troppo peso sulla mia Hyundai"

Articolo successivo

Lynk & Co 03 TCR, Cyan Racing annuncia la presentazione per venerdì 19 ottobre

Lynk & Co 03 TCR, Cyan Racing annuncia la presentazione per venerdì 19 ottobre
Carica i commenti