Un successo sognato per 7 anni dalla Lada Sport

condividi
commenti
Un successo sognato per 7 anni dalla Lada Sport
06 ott 2014, 09:39

Il team principal Victor Shapovalov diede vita al progetto russo nel 2008, culminato con la vittoria di Huff ieri.

Il trionfo di Rob Huff con la Lada Granta al Goldenport Park di Pechino è stata la realizzazione di un sogno che risale a 7 anni fa.

In pochi ricordano che Victor Shapovalov – attuale Team Principal della LADA Sport – debuttò nel WTCC come pilota nel 2007. Assieme ai connazionali Evgeny Zelenov e Lev Fridman, Shapovalov corse per i russi della Bears Motorsport a Zandvoort e Valencia, al volante di una BMW 320i. Fu la prima volta che nel Mondiale parteciparono dei piloti della Russia.

Victor aveva un sogno: passare ad un'auto russa, coinvolgendo un team del suo paese. Questo ambizioso programma prese forma nel 2008, quando la Bears schierò delle Lada 110 in alcuni eventi. Le vetture avevano però la documentazione di omologazione russa, dunque non poterono prendere punti.

La stagione seguente il team fu rinominato Lada Sport, con l'aggiunta di una terza macchina. A Porto furono presentati la nuova Priora WTCC e James Thompson, che divenne pilota e collaudatore ufficiale. Il britannico portò i primi punti alla Lada con il 6° posto conquistato ad Imola. Purtroppo il programma fu bloccato a fine stagione a causa della crisi economica.

Ma Shapovalov non si arrese e la Lada Sport tornò nel 2012 con una sola Granta, che Thompson guidò a Budapest e sull'Algarve. Il resto è storia recente, con l'arrivo di Rob Huff (Campione WTCC 2012) e la presentazione della nuova Vesta, che verrà schierata l'anno prossimo.

Dopo il successo di ieri, Shapovalov si è commosso fino alle lacrime: "E' stata una strada lunghissima, ma abbiamo sempre creduto che un giorno la Lada potesse arrivare sul podio e alla vittoria! Siamo estremamente felici, questo successo ci dà ulteriori motivazioni per conquistarne altri!"

Prossimo articolo WTCC
Compensazioni, crescono le Cruze, calano le Civic

Previous article

Compensazioni, crescono le Cruze, calano le Civic

Next article

Huff: "La vittoria più dura della mia carriera!"

Huff: "La vittoria più dura della mia carriera!"

Su questo articolo

Serie WTCC
Piloti James Thompson , Robert Peter Huff , Mikhail Kozlovskiy
Tipo di articolo Ultime notizie