Terza pole consecutiva per Menu a Shanghai

Terza pole consecutiva per Menu a Shanghai

Lo svizzero della Chevrolet ha preceduto Muller, che torna a +2 su Huff, solo quarto dietro a Michelisz

A contendersi il titolo sono Yvan Muller e Robert Huff, ma ancora una volta Alain Menu si è confermato il più in forma tra i piloti della Chevrolet nelle qualifiche del penultimo round del WTCC, a Shanghai. Il pilota elvetico ha infatti conquistato la terza pole position consecutiva e con essa i 5 punti in palio nella Q2 sul tracciato cinese. Il veterano ha chiuso con un crono di 1'54"383, precedendo di appena 26 millesimi la Cruze gemella di Muller, che in questo modo è riuscito comunque a riportarsi nuovamente 2 punti davanti ad Huff, che invece non è riuscito a fare meglio del quarto tempo, chiudendo anche alle spalle di un ottimo Norbert Michelisz. Va detto che il britannico paga un passivo inferiore ai due decimi dalla pole, ma anche che l'ungherese è stato bravissimo a sfruttare l'ennesimo sconto di peso regalato alla BMW per rendere più competitiva la 320 TC e a sfoderare una prestazione che potrebbe avere un certo peso nella caccia al titolo Indipendenti. La top five poi si completa con Colin Turkington che, al rientro nel WTCC dopo una lunga assenza, ma soprattutto al debutto sulla Chevrolet, ha subito dimostrato di poter tenere il ritmo degli ufficiali della Casa americana. L'ennesima riprova del fatto che forse meriterebbe la chance di un programma completo, specie se si pensa che erano anni che guidava solamente vetture a trazione posteriore. Dopo la bella vittoria di Suzuka, si affaccia nuovamente nelle posizioni di vertice anche Stefano d'Aste, autore del sesto tempo, anche se con un distacco di oltre sette decimi dalla pole. Settimo invece l'inseguitore di Michelisz tra gli Indipendenti, ovvero Pepe Oriola. Per lo spagnolo, che comunque è il migliore dei piloti della Seat, in questo momento appare difficile sperare di recuperare ancora punti sul rivale, ma le gara sono domani, quindi è presto per dare sentenze. La top ten si completa poi con Alex MacDowall, Gabriele Tarquini e Tom Coronel, con quest'ultimo che quindi scatterà dalla pole position in gara 2. Beffato invece Aleksei Dudukalo, cui è stato portato via il decimo tempo, che vale appunto la pole sulla griglia invertita, proprio sotto alla bandiera a scacchi. Un bravo poi lo merita anche Fredy Barth, subito nella Q2 al rientro con la Seat della SunRed. Indietro invece la nuova Honda Civic, che questa volta è stata eliminata nel primo segmento con Tiago Monteiro.

WTCC - Shanghai - Q1

WTCC - Shanghai - Q2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Alain Menu
Articolo di tipo Ultime notizie